Martedì, 26 Ottobre 2021
Il provvedimento

Mariano Amici sospeso senza stipendio: "Ha rifiutato il vaccino anti-Covid"

La nota dell'Assessore alla Salute della Regione Lazio: "Chi lavora per il servizio sanitario deve rispettare le regole". Il camice bianco era già finito sotto la lente dell'ordine dei medici

"Il medico di medicina generale, Mariano Amici, è stato sospeso, senza stipendio, dal servizio dalla competente Asl territoriale poiché, nonostante i ripetuti solleciti, non ha voluto sottoporsi alla vaccinazione, contravvenendo all'articolo 4 del DL 44/2021". A comunicarlo, in una nota, l'assessore alla Salute della Regione Lazio Alessio D'Amato.

Amici era già balzato agli onori delle cronache per alcune sue affermazioni non proprio in linea con quelle della comunità scientifica come quelle secondo cui "il virus Sars-Cov-2 non è mai stato isolato", "le mascherine sono inutili" e "questa pandemia è un film". Il medico di Ardea, nel Lazio, era così finito già lo scorso gennaio sotto l'occhio dell'ordine dei medici che aveva aperto un fascicolo per fare luce sulle sue esternazioni. Amici era stato ospite anche in tv. A Non è l'Arena, su La7, rivendicando l'esperimento con il quale mostrava la positività di un kiwi al tampone rapido, una "scoperta" ritenuta insignificante dalla stragrande maggioranza dei camici bianchi in quanto nulla dice sull'attendibilità dei test.

Mariano Amici e il simbolo 'Amici per l'Italia': "Non chiamatelo partito"

Solo qualche giorno fa Amici è tornato a far parlare di sé dopo aver depositato, lo scorso 14 settembre, il simbolo "Amici per l'Italia" dal suo avvocato presso l'Euipo, l'ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale. Ma "non chiamatemi no vax. E non chiamatelo partito, altrimenti denuncio per diffamazione" ha avvertito il medico parlando con l'AdnKronos. "La parola 'politica' non la voglio usare", ha precisato. "Per ora si tratta solo di un'iniziativa per far fronte ai problemi della Nazione, che vanno affrontati indipendentemente dalle forze politiche e dalle ideologie".

Il camice bianco ha detto la sua anche sul 'green pass' proponendo l'assegnazione della carta verde ai non vaccinati in quanto, a suo dire, meno pericolosi dei vaccinati. "Lo dice la Asl!", ha ribadito Amici: "I soggetti vaccinati possono contagiarsi e contagiano di più di quelli non vaccinati". In ogni caso lui non vuole finire nella schiera degli anti-vaccinisti. "Assolutamente, sono 41 anni che faccio le vaccinazioni e tuttora le eseguo. Critico questo vaccino e il modo col quale viene somministrato".

D'Amato: "Il dottor Amici avrà più tempo da dedicare alla nuova avventura"

Stando alla nota dell'assessore d'Amato, il medico è stato ora sospeso dalla Asl. "Leggo che il dottor Amici ha depositato il simbolo di 'Amici per l'Italia' - si legge nel comunicato -, ora avrà sicuramente più tempo da dedicare a questa sua nuova avventura. Chi lavora per il Servizio Sanitario e ha lo stipendio pagato dai contribuenti - ha concluso d'Amato - deve rispettare le regole. Ora attendiamo gli esiti dell'istruttoria aperta presso l'Ordine dei Medici di Roma che ha titolo, in prima istanza, di giudicare deontologicamente la posizione del dottor Amici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mariano Amici sospeso senza stipendio: "Ha rifiutato il vaccino anti-Covid"

Today è in caricamento