Venerdì, 27 Novembre 2020

Mascherine, le stiamo usando (quasi tutti) male: errori comuni che le rendono rischiose

L’Organizzazione Mondiale della Sanità e numerose altre istituzioni sanitarie invitano a non conservare la mascherina con soluzioni creative e a indossarle in maniera corretta

Indossare le mascherine oggi è una regola di buon senso ma potrebbe diventare presto una pratica che se inosservata diventa sanzionabile. Bene quindi fare un semplice ripasso del come usarle correttamente. 

Tenere le mascherine sotto al mento quando non le si indossa sul volto, porta a raccogliere molta sporcizia e sudore e non è di certo consigliato tornare a respirarci dentro.  

In linea generale la mascherina non andrebbe mai abbassata sotto al mento e quando non serve è opportuno sfilarla completamente dai cordini con le mani pulite o disinfettate con un gel apposito. Poi riporla in una bustina di plastica o di carta per evitare contaminazioni. E non metteterla in tasca se vi sono altri oggetti. 

Regole di buon senso ma che spesso dimentichiamo. Come purtroppo si vede spesso è ormai moda tenerla appesa al polso o al braccio: in tal modo si espone la parte interna a fare da ricettacolo di sporcizia e germi, inoltre entra a contatto con la pelle che non sempre è ben pulita. 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità e numerose altre istituzioni sanitarie invitano a non conservare la mascherina con soluzioni creative e a indossarle in maniera corretta: deve coprire sia il naso sia la bocca. Niente naso scoperto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine, le stiamo usando (quasi tutti) male: errori comuni che le rendono rischiose

Today è in caricamento