Domenica, 7 Marzo 2021

“A Natale mascherina anche durante le riunioni di famiglia”: la raccomandazione dell’Oms

“Facendo così si contribuisce in maniera significativa a garantire che tutti rimangano sani e salvi”, dice l’ufficio europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Foto di repertorio Pixabay

Mascherina anche in casa durante le riunioni familiari a Natale. Questa la raccomandazione dell'ufficio europeo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità in vista delle feste. Secondo l’Oms, infatti, in Europa “c’è un alto rischio di ulteriore “ulteriore recrudescenza” della pandemia “nelle prime settimane e nei primi mesi del 2021 e dobbiamo lavorare insieme se vogliamo riuscire a prevenirla”.

L’invito è a “non sottovalutare l’importanza delle proprie decisioni - come individuo, famiglia o comunità - di influenzare ciò che accade dopo in questa pandemia!: l’Oms in una nota consiglia di “indossare le mascherine e mantenere il distanziamento sociale” sia all’aperto sia in casa, assicurandosi in questo caso di mantenere una buona ventilazione negli ambienti per ridurre il rischio di infezione e ospitare un numero ridotto di persone.

"Mascherine anche in casa durante le feste"

“Può sembrare strano indossare la mascherina e stare a distanza quando si è con amici o familiari, ma è facendo così che si contribuisce maniera significativa a garantire che tutti rimangano sani e salvi”, dice l’Oms. "Le persone più vulnerabili e gli amici o i parenti più anziani possono trovare molto difficile chiedere ai propri cari di rispettare il distanziamento, indipendentemente dalle ansie o dalle preoccupazioni che possono avere", ricorda l'Oms Europa: per questo è importante mettersi nei panni degli altri e tener conto delle possibili difficoltà che possono affrontare per esternare i propri timori.

In tutta la regione europea - che per l’Oms comprende 53 paesi inclusi Russia e diversi stati dell’Asia centrale - sebbene siano stati compiuti “fragili progressi” contro la pandemia, la diffusione di Covid-19 “rimane diffusa e intensa”

Come affrontare questo Natale Covid

Consigli simili erano arrivati qualche giorno fa anche da Gianni Rezza, direttore generale della prevenzione presso il ministero della Salute. “Se dovessi essere estremamente pragmatico, direi di portare la mascherina anche dentro casa e di stare a un metro di distanza. Quando si mangia, ci si toglie la mascherina e ci si tiene ad un metro di distanza. Se lo mettessi nero su bianco su una rivista, magari farebbero ironia. Non si può controllare cosa succede dentro le case, nessuno vuole arrivare a questo livello di invasività. Ma pragmaticamente darei questa risposta”, aveva detto Rezza. 

“Festività in altri paesi dimostrano che se ci rilassiamo un po' si verifica subito una crescita dei casi. È un Natale covid, bisogna viverlo in maniera diversa nel rispetto dell’affettività ma non nella maniera a cui siamo tradizionalmente abituati. Serve grande cautela, bisogna muoversi poco ed evitare momenti conviviali con molte persone. È importante che questo sia un Natale covid”, aveva invece ricordato Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A Natale mascherina anche durante le riunioni di famiglia”: la raccomandazione dell’Oms

Today è in caricamento