Le mascherine che lasciano passare il coronavirus

Allerta per donne e uomini con la barba: i dispositivi filtranti a volte non si adattano correttamente al viso di chi le indossa

Le mascherine filtranti, ormai presidio irrinunciabile anti-Covid, a volte non si adattano correttamente al viso di chi le indossa, soprattutto nel caso delle donne. Lo evidenzia uno studio australiano pubblicato su 'Anesthesia' (rivista dell'Associazione degli anestesisti): secondo gli autori le mascherine chirurgiche e quelle Ffp2 ed Ffp3 non si adattano sempre correttamente a tutti i volti, specie quelli femminili.

"Il problema deriva dalla dimensione e dalla forma del viso" commenta con l'Adnkronos Salute il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco. "Per gli uomini a creare problemi è anche alla presenza della barba, sconsigliata nel caso delle mascherine Ffp2 ed Ffp3: al massimo sono 'consentiti' dei baffetti", aggiunge Pregliasco.

Mascherine che lasciano passare il coronavirus

L'analisi australiana ha rilevato che i dispositivi filtranti si adattano al viso dell'85% delle donne e del 95% degli uomini. Percentuali più elevate sono state riscontrate nei caucasici (90%) rispetto agli asiatici (84%). E percentuali particolarmente basse sono state riportate nelle donne asiatiche, dove la media è del 60%.

"Una protezione soddisfacente sarà fornita solo se i dispositivi facciali filtranti si adattano correttamente al viso dell'individuo, fornendo una perfetta tenuta facciale", spiega Britta von Ungern-Sternberg, co-autrice senior dello studio, del Perth Children's Hospital - The University of Western Australia a Perth. "La protezione diminuisce in presenza di una perdita - avverte - poiché l'aria non filtrata verrà aspirata all'interno della mascherina".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A creare problemi nel caso delle donne sono soprattutto le mascherine chirurgiche", riprende Pregliasco. Per ovviare "noi in ospedale - dice il direttore sanitario dell'Irccs Galeazzi di Milano - usiamo anche le visiere, per garantire una maggior sicurezza agli operatori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I fratelli Bianchi chiedono l'isolamento in carcere: "Hanno paura"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento