rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Il dibattito

"La maternità surrogata è più grave della pedofilia": cosa ha detto in tv il deputato Mollicone

Le dichiarazioni dell'esponente di Fratelli d'Italia: "Ci sono cliniche col tariffario, è anche una forma di razzismo: vanno a cercare i geni caucasici"

La maternità surrogata? "Secondo me è più grave della pedofilia". Lo ha detto a Omnibus, su La7, il deputato di Fratelli d'Italia Federico Mollicone commentando un'intervista dell'ex senatore Pillon proprio sul tema dell'utero in affitto. Nel sostenere che la maternità surrogata vada perseguita come la pedofilia, Pillon "fa un raffronto giuridico" ha affermato il deputato di Fdi specificando che su questo tema deciderà il parlamento. Questa pratica resta però "un reato grave", anzi, ha poi aggiunto Mollicone, "più grave della pedofilia" che è "gravissima e va perseguita", ma nel caso della maternità surrogata, ha precisato, "siamo di fronte a una persona che vuole scegliersi" un figlio "come fosse la tinta di casa o l'arredo dei mobili" e questo "sta succedendo non tanto ancora in Italia, ma in Occidente".

Cos'è la maternità surrogata e perché Fdi vuole cambiare la legge

Con l'espressione maternità surrogata si intende una forma di procreazione assistita attraverso la quale una donna porta avanti una gravidanza per conto di una coppia o comunque altre persone. Il ricorso a questa pratica viene solitamente sancito attraverso un contratto che stabilisce le regole del procedimento e il contributo alle spese mediche della gestante. Solo in alcuni Paesi viene presa in considerazione anche la retribuzione della donna che porta a termine la gravidanza (è proprio in quest'ultimo caso che si parla di "utero in affitto). 

In Italia la maternità surrogata è un reato (la pena va dai 3 mesi ai 2 anni), ma in molti altri Paesi la pratica è legale. Per evitare quello che il partito di Giorgia Meloni definisce "turismo procreativo",  Fratelli d'Italia ha presentato una proposta di legge che ha l'obiettivo di contrastare (citiamo dal documento) "quel fenomeno per cui coppie italiane che non possono avere figli si avvalgono della tecnica della surrogazione di maternità in un Paese estero in cui la stessa è consentita". Per farlo, dicono da Fdi, la gestazione per altri va resa un "reato universale". La normativa oggi in vigore dovrebbe dunque essere modificata precisando in un comma che le pene "si applicano anche se il fatto è commesso all'estero".

Mollicone: "Ci sono cliniche col tariffario, è una questione economica"

"Molti telespettatori non hanno ben presente di cosa si tratti" ha detto Mollicone. "Si tratta di mercificare la vita umana e non c'entra niente il diritto di avere dei bambini perché", ha aggiunto, ci "sono delle cliniche col tariffario". E dunque, ha precisato ancora, è una "questione economica" tant'è che "c'è proprio una compravendita di eugenetica". Secondo il deputato si tratta in ultima analisi di "una forma di razzismo, non vanno a comprare il patrimonio genetico del sud del mondo, ma vanno a cercare i geni caucasici". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La maternità surrogata è più grave della pedofilia": cosa ha detto in tv il deputato Mollicone

Today è in caricamento