Domenica, 7 Marzo 2021
Scaramucce

Matteo Bassetti: "Ilaria Capua è una veterinaria e non può parlare di vaccini". Ma...

La frecciata del direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova. Ma la dottoressa laureata in medicina veterinaria è una scienziata di livello mondiale e ha dedicato una vita agli studi sulle infezioni virali

"L'altra sera c'era una veterinaria che parlava di vaccini, così si crea confusione". Matteo Bassetti, a "L'aria che tira" su La7, interviene così nel dibattito sull'efficacia dei vaccini contro il coronavirus e sulla loro capacità di prevenire infezione e malattia. La professoressa Ilaria Capua, direttrice dell'One Health Center dell'Università della Florida, è intervenuta sul tema a "DiMartedì", trasmissione a cui ha partecipato anche Bassetti (ne abbiamo parlato qui).

Bassetti: "Ilaria Capua è una veterinaria e non può parlare di vaccini"

"Purtroppo nella medicina oggi c'è tanta confusione. nella trasmissione dell'altra sera abbiamo sovvertito l'ordine della meritocrazia", dice Bassetti a "L'aria che tira". Martedì "c'era una suora che parlava di economia planetaria, un giornalista che parlava delle complicanze della polmonite da covid quasi facendo vedere le proprie lastre e una veterinaria che parlava di vaccini. Bisogna rimettere ordine nella competenza: i vaccini, da che mondo è mondo, prevengono la malattia e l'infezione. Ho grandissimo rispetto per la dottoressa Capua, ma io non parlo di animali perché non parlo di vaccini. Dire che i vaccini non prevengono l'infezione è sbagliato".

E ancora: "Dobbiamo dire che i vaccini non hanno un'efficacia del 100%, qualcuno verrà vaccinato e farà comunque l'infezione ma in forma molto meno aggressiva. Il vaccino per l'influenza ha un'efficacia del 50-60%, ma chi si fa la malattia se la fa in forma più lieve. Io non voglio attaccare nessuno, ma io non so cosa succede ai polli perché non faccio il veterinario", dice il direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova.

Ilaria Capua non è solo una veterinaria...

Ma Bassetti ha torto o ragione? Propendiamo per la prima ipotesi, anche perché Ilaria Capua è sì laureata in medicina veterinaria presso l’Università di Perugia (e poi ha ottenuto la specializzazione all’Università di Pisa e ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Padova), ma è anche una scienziata di livello mondiale e ha dedicato una vita agli studi sulle infezioni virali. Ilaria Capua ha dedicato gran parte della sua carriera professionale alla virologia, approfondendo tematiche specifiche in diversi laboratori all’estero. Durante la sua carriera da virologa si è concentrata sulle infezioni virali degli animali che si possono trasmettere agli uomini e che aumentano il rischio di povertà e sicurezza alimentare.

Nel 2006 ha dato vita ad un acceso dibattito internazionale sulla condivisione interdisciplinare dei dati genetici a fronte della minaccia epidemica causata dal virus “aviario” H5N1 usando piattaforme digitali ad accesso libero. Questa presa di posizione ha portato a cambiare la politica delle organizzazioni internazionali in materia di trasparenza dei dati con il risultato di ottimizzare le strategie per affrontare minacce globali come le pandemie. Nel 2007 ha ricevuto il premio "Scientific American 50" e nel 2008 è stata inclusa fra le “Revolutionary Minds” dalla rivista americana Seed per il suo ruolo di leadership nella politica della scienza. Nel 2011 è stata la prima donna a vincere il "Penn Vet World Leadership Award", il più prestigioso premio nel settore della medicina veterinaria.

Oggi dirige il Centro di Eccellenza One Health dell’Università della Florida

Dal 2013 al 2016 è stata vicepresidente della Commissione scienza, cultura ed istruzione alla Camera dei deputati. Durante il suo mandato viene travolta da un’indagine giudiziaria rivelatasi totalmente infondata perché “il fatto non sussiste”: dopo essere stata prosciolta rassegna le dimissioni da parlamentare e si trasferisce negli Stati Uniti con la sua famiglia. Oggi dirige il Centro di Eccellenza One Health dell’Università della Florida, che promuove l’avanzamento della salute come sistema integrato attraverso approcci interdisciplinari: da questa esperienza è nato il concetto di “salute circolare” che vede la salute come un sistema integrato che includa oltre alla salute dell’uomo, quella delle piante, degli animali e dell’ambiente. Dal 1993 ad oggi ha pubblicato oltre 220 articoli su riviste internazionali e testi scientifici.

Potremmo continuare, ma dovrebbe bastare (anche per Bassetti).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Bassetti: "Ilaria Capua è una veterinaria e non può parlare di vaccini". Ma...

Today è in caricamento