rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Il caso

Lo sfogo di Bassetti dopo la lite a PiazzaPulita: "Basta no-vax in tv"

L'infettivologo: "Alcune trasmissioni si trasformano in ring, così vengono danneggiati i cittadini"

"Io faccio il medico e il divulgatore scientifico, vado in televisione per portare la scienza e non per partecipare a pollai di no-vax e no-Green pass che fanno solo 'caciara'". A parlare è Matteo Bassetti, primario del reparto di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, che ieri ha abbandonato la trasmissione televisiva 'Piazzapulita' su La7, lasciando in diretta il collegamento, dopo l'attacco del giurista Ugo Mattei.

"Ieri a Piazzapulita sono stato attaccato e insultato senza nessun argomento scientifico - ha commentato Bassetti parlando all'AdnKronos - ma solo per le mie posizioni pro-vaccino. Va messo un punto, questi no-vax e no-Green pass non vanno invitati".

"Ero da solo contro diverse persone il cui unico scopo era infangarmi e sinceramente non perdo tempo a farmi insultare da persone che non stimo", ha aggiunto. E sul conduttore, Corrado Formigli, "è stato carino, ci siamo sentiti e non ho nulla contro di lui", ha precisato l'infettivologo. "E' evidente che queste persone portano in tv lo stesso atteggiamento che hanno nelle piazze - prosegue Bassetti - Ora va messo un punto però, io continuerò ad andare in televisione a parlare di vaccini e di scienza, anche a 'Piazzapulita', ma questi personaggi si devono dare una regolata. Alcune trasmissioni - conclude - si stanno trasformando in ring per liti tra pro-vax e no-vax, così vengono danneggiati i cittadini che ieri sera non hanno ricevuto un messaggio corretto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sfogo di Bassetti dopo la lite a PiazzaPulita: "Basta no-vax in tv"

Today è in caricamento