Mercoledì, 21 Aprile 2021
Milano

Il Comune dove la mensa scolastica è gratis per tutti gli studenti: il primo caso in Italia

Una scelta rivoluzionaria ed innovativa quella del Comune di Rozzano, nel milanese: refezione scolastica gratuita per tutti gli alunni residenti. L'annuncio del sindaco: "Per noi è parte integrante del percorso educativo"

Foto di repertorio

Mensa gratis per gli alunni delle scuole materne, elementari e medie. Non si tratta di una fake news, ma della decisione rivoluzionaria presa dal Comune di Rozzano, in provincia di Milano. L'agevolazione sarà valida per tutti gli alunni, sia i figli delle famiglie agiate che quelli delle famiglie in difficoltà economiche o in stato di morosità nei confronti del Comune, sia che si tratti di 'debiti' relativi alla scuola o ad altre tasse comunali. L'unica clausola, riferita a quest'ultimi, sarà l'impegno delle famiglie a rispettare il piano rateale di rientro concordato e sottoscritto con l'amministrazione. Mensa gratis quindi per gli alunni residenti a Rozzano (e non per quelli provenienti da altri Comuni), che da martedì prossimo, al loro ritorno tra i banchi, non dovranno più pagare la refezione scolastica.

Scuola, mensa gratis per gli alunni di Rozzano (Milano)

La scelta del Comune di Rozzano, abitato da 42mila anime, al momento è unica in Italia e, riguardando le scuole dalle materne alle medie, coinvolge circa 4.500 studenti. Il tutto è stato reso possibile grazie allo stanziamento di 2 milioni e 600mila euro, che sono serviti per finanziare l'acquisto dei pasti preso l'Ama, una partecipata del comune stesso. Fino ad oggi, nelle scuole di Rozzano, il costo dei pasti nelle mense scolastiche variava in base all'Isee delle famiglie, da un minimo di 1,55 euro ad un massimo di 5,99, prezzi che rimarranno invariati per gli alunni non residenti nel comune milanese.

Ad annunciare l'inizio del servizio di mensa gratuito per gli alunni residenti è stato il sindaco di Rozzano, Gianni Ferretti, alla guida della nuova amministrazione dallo scorso giugno. Il primo cittadino ha parlato di questa innovativa decisione con un videomessaggio su Facebook: ''La nostra è l'unica pubblica amministrazione in Italia che considera la refezione scolastica parte integrante di un percorso educativo''.

"Consideriamo la refezione scolastica parte integrante di un percorso educativo e lo consideriamo un diritto costituzionale - spiega il sindaco -. Siamo gli unici amministratori pubblici a livello nazionale che hanno deciso la gratuità di questo servizio solo per le famiglie residenti per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado in regola con i pagamenti con Ama Rozzano, la nostra società partecipata, e con il Comune".

Una novità che farà sicuramente piacere alle famiglie di Rozzano, e invidia a quelle degli altri Comuni italiani che proprio nel mese di settembre si trovano a dover fronteggiare l'ormai consueta batosta legata alle spese per i libri e per il materiale scolastico. Un privilegio, quello della mensa gratis, poco diffuso anche nel resto d'Europa: soltanto in Svezia ed in Finlandia la refezione scolastica è gratuita.


 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune dove la mensa scolastica è gratis per tutti gli studenti: il primo caso in Italia

Today è in caricamento