Sabato, 6 Marzo 2021

La risposta del direttore di "Dire" a Mentana: "Ha messo alla berlina un giovane cronista"

Mentana è stato accusato di aver dato del "co***ne" a un giornalista dell'agenzia. Il direttore Nico Perrone: "Una domanda terra terra lo ha fatto uscire dai gangheri"

Enrico Mentana

Al direttore dell'Agenzia Dire, Nico Perrone, non è andato giù il trattamento riservato da Mentana ad un giovane cronista della stessa Dire dal palco del Campus Party di Milano. Il direttore del Tg La7 non avrebbe gradito una domanda spinosa sul suo giornale online. "Il suo direttore di La7, Urbano Cairo, sarà anche quello del suo giornale online?". Mentana ha incassato il colpo per poi restituirlo con gli interessi. Poco dopo, vedendo il cronista ancora tra il pubblico, lo ha fulminato così: "Ma sei una sparapalle? Non dovevi andare via?", dando vita a un piccato botta e risposta.

Montana furioso sbotta col giornalista: "Sei un co****e"

Perrone non le manda certo a dire e accusa Mentana di aver  "messo alla berlina un cronista colpevole di fare il suo mestiere" per provocare "una risata dei suoi adepti". 

Mentana, scrive il direttore della Dire, parlava "dinanzi a una platea che non si perdeva una parola, adorante. Per un attimo, questa l'impressione, il giornalista aveva assunto le sembianze di un guru che istruiva i discepoli su come dovra' cambiare l'informazione, il mestiere del cronista".

"Che si sia trattato di una sorta di trance collettiva, che non si poteva interrompere, lo si e' capito quando il semplice (e giovane) cronista dell'agenzia Dire ha riportato tutti alla banalita' del quotidiano chiedendo: il giornale lo finanziera' il suo editore Urbano Cairo? Apriti cielo.  Una domanda terra terra che ha fatto uscire dai gangheri il mega-super-direttore inventore della nuova frontiera della comunicazione. Alla fine Mentana, infastidito, ha dato del coglione al cronista della Dire". 

Insomma, conclude Perrone, "alla fine, come capita sempre con i potenti di turno, Mentana ha preso a male parole il (vero) giovane cronista solo per non rispondere a una domanda scomoda ma lecita. Una parolaccia per lui, una medaglia per l'agenzia Dire, dove lavorano 62 giovani giornalisti, eta' media 34 anni, contrattualizzati. Ragazzi e ragazze con un anno in piu' di quelli che vuole Mentana. Fuori target per lui, forse. Ma che non hanno dimenticato che il vero giornalista fa domande e non si inchina".

La polemica è servita. Ora non resta che aspettare la risposta di Mentana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La risposta del direttore di "Dire" a Mentana: "Ha messo alla berlina un giovane cronista"

Today è in caricamento