Migranti, Conte fa il duro (e imbarazza il Pd): "Non possiamo vanificare gli sforzi fatti"

Il premier: "Saremo inflessibili, non possiamo tollerare che si entri in Italia in modo irregolare". Solo ieri il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia aveva detto che è sbagliato guardare alle frontiere perché "il 75% dei positivi sono italiani"

Giuseppe Conte, ANSA

"Non possiamo tollerare che si entri in Italia in modo irregolare e che i risultati dei sacrifici" compiuti per arginare l’epidemia di coronavirus "siano vanificati da migranti che tentano di sfuggire alla sorveglianza sanitaria. Dobbiamo essere duri, inflessibili". Sull’immigrazione il presidente del Consiglio Giuseppe Conte cambia registro e promette la linea dura. A preoccupare il governo, o almeno il premier, è l’improvvisa impennata di migranti in arrivo dalla Tunisia. Sono infatti di nazionalità tunisina più di 5.800 migranti arrivati in Italia dal 1° gennaio ad oggi, a fronte di 14.438 arrivi. Numeri ancora bassi se paragonati a quelli del 2015 o del 2016, ma comunque preoccupanti se consideriamo che l’emergenza coronavirus non è ancora alle spalle. 

"Stiamo collaborando con le autorità tunisine - ha aggiunto Conte -, è quella la strada. Io stesso ho scritto al presidente tunisino una lettera. Sono contento che abbia fatto visita ai porti per rafforzare la sorveglianza costiera. Dobbiamo contrastare i traffici e l'incremento degli utili da parte dei gruppi criminali che alimentano questi traffici illeciti. Dobbiamo continuare in questa direzione e intensificare i rimpatri". 

Non è la prima volta che sul tema dell’immigrazione Conte promette fermezza. Già all’inizio della sua avventura di governo con la Lega prometteva ad esempio di mettere “fine al business dell'immigrazione cresciuto a dismisura sotto il mantello della finta solidarietà”. Il Conte 2 è forse un po’ meno estremo nei toni, ma la sostanza è la stessa. Ad essere cambiati però sono i suoi compagni di viaggio. E sul tema dell'immigrazione - e sul rischio che il virus arrivi dalle frontiere – nel Pd non la pensano proprio come il premier.

Solo ieri, in un’intervista al Corsera, il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia (Pd) rimarcava che "il 75% dei positivi sono italiani, contagiati da altri italiani" . "Quanto ai positivi stranieri salvati in mare - aveva aggiunto Boccia -, vengono tutti sottoposti a test e tamponi e molti di loro ripartono immediatamente". 

Migranti, altri 200 migranti sbarcati a Lampedusa

Intanto a Lampedusa proseguono gli sbarchi. Sono all'incirca 200 i migranti, quasi tutti tunisini, arrivati nelle ultime ore. Alcune imbarcazioni sono arrivate direttamente sulla terraferma altri sono stati soccorsi dalla Guardia costiera. Sono oltre 900 i migranti all'hotspot di contrada Imbriacola.

La nave per ospitare i migranti in quarantena

Intanto a Porto Empedocle è arrivata la nave quarantena 'Azzurra' inviata dal governo per ospitare i migranti che arrivano sull'isola delle Pelagie. La grande nave, da settecento posti, stando a quanto annunciato venerdì scorso dal vice ministro dell’interno, Vito Crimi, è destinata a stazionare nelle acque dell’isola dove, prima dell’imbarco dei migranti ospiti nel vicino hub gestito dalla Croce rossa,  deve essere sottoposta alle verifiche della commissione, presieduta dal comandante della Capitaneria di porto il capitano di fregata, Gennaro Fusco.  L’ispezione servirà  a certificare l’idoneità della nave per il trasporto dei passeggeri con il sistema di isolamento protetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lancio di oggetti a Porto Empedocle, i migranti tentano la fuga

E a Porto Empedocle la situazione è molto tesa. Come riferisce AgrigentoNotizie, si sarebbero registrate nuove fughe di migranti dalla tensostruttura che ospita le persone sbarcate. A partire dall'una e mezza di stanotte e anche nella tarda mattinata di oggi, una quarantina di immigrati hanno scavalcato le recinzioni della struttura e si sono allontanati nel tentativo di far perdere le loro tracce. Alcuni di loro sono però già stati rintracciati. In mattinata  alcuni migranti esagitati avrebbero inoltre lanciato oggetti contro i carabinieri. Al momento non si registra nessun ferito.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento