Domenica, 21 Luglio 2024
La foto shock / Tunisia

La foto dei migranti morti nel deserto che svela l'orrore dell'intesa tra Ue e Tunisia

A pochi giorni dal memorandum tra Tunisia e Ue spunta una foto che ci racconta il dramma dei migranti respinti al confine tra Tunisia e Libia

Ci sono foto che non vorremmo mai vedere, ma che sono in grado, in un singolo fotogramma, di fare la storia. È accaduto per quella del piccolo Alan Kurdi, il bimbo siriano di tre anni ritrovato senza vita su una spiaggia della Turchia. Una foto che fece il giro del mondo e ci aprì gli occhi per sempre sugli orrori della rotta balcanica. Ora un'altra immagine rischia di entrare purtroppo nella storia e diventare il simbolo di tutte le tragedie invisibili che avvengono nel deserto tra Libia e Siria. 

deserto_libia_foto_twitter

L'ha pubblicata su Twitter, quasi 24 ore fa, un giornalista libico. Mostra una donna e una bambina, probabilmente madre e figlia, stese per terra. Le due sono state probabilmente abbandonate  nel deserto al confine tra Libia e Tunisia. Sono vicine e sembrano prive di vita. Non c'è modo di verificare con esattezza la veridicità di questa foto, né il loro stato di salute: ma è sintomatico che trovi diffusione ad appena tre giorni dalla firma del memorandum tra Ue e Tunisi.

L'accordo include un pacchetto di finanziamenti fino a un miliardo di euro, di cui 105 milioni sono destinati alla "gestione delle frontiere": non viene istituita nessuna zona Sar (acronimo di Search and Rescue) di intervento, ma il paese nordafricano si dovrebbe impegnare: nella ricerca e nel salvataggio in mare dei migranti, nella lotta al traffico di esseri umani e nei rimpatri.

Le cose sembrano però stare diversamente e in molti pensano che questo accordo si trasformi presto in una sorta di esternalizzazione delle frontiere europee come già avvenuto per Libia e Turchia. Ovviamente sulla pelle dei migranti. A supporto di questa tesi è un dato di fatto che le guardie di frontiera libiche abbiano salvato nei giorni scorsi decine di migranti respinti dalle autorità di Tunisi nel deserto al confine con la Libia. E che molti migranti siano stati di fatto abbandonati nel deserto, come anche il video sotto sembra suggerire. 

Quel che è certo è che il flusso migratorio dal Nord-Africa, e le tragedie connesse, resta un tema molto scottante anche per il governo che ha annunciato per il 23 luglio una conferenza a Roma sul tema. 

Continua a leggere su Today.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La foto dei migranti morti nel deserto che svela l'orrore dell'intesa tra Ue e Tunisia
Today è in caricamento