Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Autocertificazione: il modulo di autodichiarazione per Lazio, Campania e Lombardia

Pubblicato sul sito del Viminale, potrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti nelle regioni. Può essere anche compilato nel momento del controllo

È on line sul sito del ministero dell'Interno il modulo di autodichiarazione che potrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti nelle regioni Campania, Lazio e Lombardia, in cui sono state adottate ordinanze che impongono limitazioni agli spostamenti di persone nei rispettivi ambiti territoriali.

Autocertificazione: il modulo di autodichiarazione per Lazio, Campania e Lombardia sul sito del Viminale

L'autodichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 D. P. R. n. 445/2000 è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo. Nel dettaglio, il firmatario dovrà dichiarare nell'autocertificazione:

  • il proprio abituale domicilio;
  • un contatto telefonico valido;
  • di non essere sottoposto alla misura della quarantena ovvero di non essere risultato positivo al Covid-19 (fatti salvi gli spostamenti disposti dalle Autorità sanitarie);
  • di essere "consapevole delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale" regolate dall'articolo 495 del Codice di procedura penale.

modulo autodichiarazione autocertificazione viminale 1-2

Secondo il modulo, lo spostamento può avvenire per:

  • comprovate esigenze lavorative;
  • motivi di salute;
  • altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio;

Il firmatario dovrà dichiarare "di essere a conoscenza delle misure normative di contenimento del contagio da COVID-19 vigenti alla data odierna, concernenti le limitazioni alla possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno del territorio nazionale; di essere a conoscenza delle altre misure e limitazioni previste da ordinanze o altri provvedimenti amministrativi adottati dal Presidente della Regione o dal Sindaco ai sensi delle vigenti normative; di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, e dall’art. 2 del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33". Il modulo è disponibile anche sul sito della Polizia di Stato.

Modulo autodichiarazione 22 ottobre 2020: scarica qui il Pdf

Nel dettaglio, l'ordinanza della Regione Lazio dispone la didattica a distanza per le scuole e il coprifuoco da mezzanotte alle 5 a partire da venerdì 23 ottobre (chi circolerà dovrà esibire un'autocertificazione). La didattica a distanza è prevista al 75 per cento nelle università, con esclusione delle matricole e dei laboratori scientifici, e al 50 per cento per i licei, tranne che per i primi anni. Significative, per la vita dei cittadini, le misure che riguardano il coprifuoco che prevedono "a partire dalla notte tra venerdì 23 ottobre e sabato 24 ottobre, vietare gli spostamenti in orario notturno sul territorio della Regione, dalle ore 24:00 alle ore 5:00 del giorno successivo, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze (a titolo esemplificativo, per i lavoratori, il tragitto domicilio, dimora e residenza verso il luogo di lavoro e viceversa), e per gli spostamenti motivati da situazioni di necessità o d’urgenza, ovvero per motivi di salute".

Verso un nuovo lockdown? La stretta nelle regioni: tutte le regole in vigore

L'ordinanza della Regione Lombardia prevede invece la didattica a distanza per le scuole superiori da lunedì e il coprifuoco a partire da stasera alle 23 fino alle 5 del mattino: un'autocertificazione dovrà segnalare le "comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza o per motivi di salute", altrimenti scatterà una multa da 400 a 3000 euro. Per la Campania sarà necessario presentare la certificazione a partire dalla giornata di domani, quando entrerà in vigore il divieto di spostamenti dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso le altre province della regione. Occorrerà specificare i motivi che giustificano lo spostamento (esigenze lavorative o di salute, scolastiche o di natura familiare e altri comprovati motivi d'urgenza). Inoltre, nella giornata di oggi, il ministro della Salute Roberto Speranza e il governatore della Campania Vincenzo De Luca firmeranno un'ordinanza che vieta tutti gli spostamenti dalla mezzanotte alle 5 a partire da domani, venerdì 23 ottobre. Sarà necessario esibire l'autocertificazione per indicare gli eventuali comprovati motivi d'urgenza che giustificano qualsiasi spostamento in orario notturno.

Autocertificazione: scarica il modulo autodichiarazione dal sito del Viminale (pdf)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autocertificazione: il modulo di autodichiarazione per Lazio, Campania e Lombardia

Today è in caricamento