rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Sicurezza alimentare

Listeria: diversi lotti di mortadella ritirati dai supermercati, ecco quali sono

Il ministero della Salute ha pubblicato sette avvisi riguardanti alcuni lotti a marchio Veroni distribuiti in diversi supermercati italiani. La raccomandazione agli acquirenti è "di non consumare il prodotto e di riportarlo al punto vendita per la sostituzione o il rimborso"

Il ministero della Salute ha disposto il richiamo di diversi lotti di "mortadella supergigante" prodotta da Veroni, per la possibile presenza del batterio listeria monocytogenes. Nel dettaglio, vengono ritirati numerosi lotti (verificabili con l'avviso pubblicato sul sito del ministero www.salute.gov.it) sia delle confezioni di mortadella supergigante a tranci, sia di quelle di mortadella con pistacchio, distribuiti da Granmercato, Rialto, Tosano, Coop e Conad. "I clienti che avessero acquistato questi prodotti sono pregati di non consumarli e restituirli al punto vendita", si legge sull'avviso.

Nel dettaglio, il ministero della Salute ha pubblicato sul suo sito sette avvisi riguardanti diversi lotti della "mortadella supergigante a tranci", marchio Veroni, tutti prodotti nello stabilimento di Correggio (in provincia di Reggio Emilia). Ecco i lotti interessati dai richiami del produttore per rischio microbiologico da listeria:

  • innanzitutto i lotti PO2221001 e PO2227301 di mortadella supergigante a tranci, richiamati per "presenza" del batterio;
  • a seguire i lotti ritirati per "possibile presenza" del patogeno: PO2223003 e PO2222201 di mortadella supergigante a tranci con e senza pistacchio distribuita da Conad;
  • tutti i lotti di mortadella supergigante a tranci con e senza pistacchio distribuita da Coop;
  • tutti i lotti di mortadella supergigante a tranci con e senza pistacchio distribuita da Tosano;
  • i lotti PO2223101, PO2223801, PO2223802 e PO2224401 di mortadella supergigante a tranci con pistacchio distribuita da Rialto;
  • i lotti PO2222303, PO2223702, PO2224309 e PF2227316 di mortadella supergigante a tranci distribuita da Granmercato.

Mortadella ritirata dai supermercati

Listeria monocytogenes, responsabile della listeriosi, è un batterio presente in natura: in acqua, nelle piante e nelle feci di alcuni animali. L'infezione causata dal batterio, secondo quanto riporta l'Istituto superiore di sanità (Iss), è generalmente dovuta all'ingestione di cibo contaminato e pertanto è classificata fra le malattie trasmesse attraverso gli alimenti. Può contaminare diversi alimenti come latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte, insaccati poco stagionati. La gravità dei sintomi va da forme simil influenzali o gastroenteriche, accompagnate a volte da febbre elevata fino a forme setticemiche e meningiti che possono verificarsi in persone fragili o immunodepresse.

La listeria resiste molto bene alle basse temperature, ma è molto sensibile alle temperature di cottura domestica degli alimenti. Nelle settimane scorse diversi lotti di prodotti erano stati ritirati per rischio microbiologico legato alla listeria: prosciutto cotto, porchetta, gorgonzola dolce, würstel al pollo, tramezzini al salmone e pancake al cioccolato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Listeria: diversi lotti di mortadella ritirati dai supermercati, ecco quali sono

Today è in caricamento