rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
La provocazione / Milano

Le "multe" no vax lasciate sulle auto in sosta

Le contravvenzioni, false, lasciate sulle macchine a Milano: "Hai certezza che il vaccino sia sicuro?"

L'accusa è aver violato l'articolo 32 della Costituzione italiana. La somma da versare invece è "incalcolabile". Sono le multe dal tono evidentemente no vax che alcuni automobilisti hanno trovato sulle proprie auto mercoledì a Milano, tanto in centro - nella zona di corso Italia - quanto nei quartieri più periferici. Quale sia la mano dietro le contravvenzioni - plastificate e stilisticamente ben fatte - non è noto, ma appare chiarissimo il riferimento ai vaccini e all'emergenza covid. 

L'infrazione sarebbe avvenuta il 15 dicembre - giorno in cui è stato disposto l'obbligo vaccinale per alciuni lavoratori - e "su tutto il territorio nazionale". Ancora più diretti i dati associati a targa e marca del veicolo: "Hai certezza che il vaccino sia sicuro?". Quindi: "Pensa bene ora", perché "hai nelle mani il futuro dei tuoi figli. Sei disposto a rischiare?". 

A compilare la multa sono stati "un padre e una madre liberi", che rilevano un'infrazione dell'articolo 32, che sancisce che "la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti" e che "nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge". 

Sul retro della finta contravvenzione - le cui immagini sono state postate su Twitter dal giornalista Riccardo Bonacina - ci sono invece l'invito a "pagare meno, come rischio per tuo figlio" e tre Qr code che rimandano ai siti di Report, di "Openvaers" e "Euromomo", due portali che raccolgono dati sui vaccini. 

Foto - Il retro della "multa"

multa no vax retro-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le "multe" no vax lasciate sulle auto in sosta

Today è in caricamento