rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
il caso

Un netturbino è stato sorpreso in cornetteria e con una prostituta mentre era in servizio

Per il dipendente è partito il procedimento disciplinare: ora rischia il licenziamento

Cornetti di notte, sala slot e sesso a pagamento. Erano queste le attività svolte durante l'orario di lavoro da un dipendente dell''Ama, la municipalizzata dei rifiuti di Roma. Il netturbino durante il servizio usava i mezzi aziendali per tutto tranne che per raccogliere rifiuti.

A fare luce sul caso è il quotidiano La Repubblica che racconta come i controllori dell'azienda capitolina abbiano scoperto lo spazzino impegnato in attività extra lavorative sul posto di lavoro, in servizio. Per il dipendente è partito il procedimento disciplinare e ora rischia il licenziamento. 

"All'esito delle verifiche effettuate, è emerso che lei non ha assolto regolarmente il servizio assegnato contravvenendo alle istruzioni impartite dal suo responsabile e svolgendo durante l'orario di lavoro attività differenti da quelle assegnate, effettuando soste arbitrarie e prolungate", riassume Ama nel provvedimento disciplinare trasmesso al dipendente.

Nel documento sono riportate le infrazioni con orari, incontri più o meno fugaci, interazioni con tutta probabilità illecite. L'indagine sul netturbino è partita dalla maxi inchiesta sui ladri di gasolio portata avanti con la Guardia di Finanza. La municipalizzata ha infatti chiesto l'intervento a un'azienda privata di investigatori per effettuare una serie di controlli più approfonditi sulle abitudini dei netturbini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un netturbino è stato sorpreso in cornetteria e con una prostituta mentre era in servizio

Today è in caricamento