rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Ancora proteste

No green pass: tutte le iniziative di domani (nonostante la stretta)

Nuove contestazioni in programma in diverse città d’Italia. Autorità al lavoro per individuare le "aree sensibili" da proteggere, dopo la circolare del Viminale con le nuove limitazioni

Nonostante la stretta decisa dal Viminale sui cortei, il 13 novembre sarà un nuovo sabato di proteste in tutta Italia. Come previsto dalla circolare della ministra Luciana Lamorgese, i prefetti dovranno individuare "specifiche aree urbane sensibili" che "potranno essere oggetto di temporanea interdizione allo svolgimento di manifestazione pubbliche per la durata dello stato di emergenza, in ragione dell’attuale situazione pandemica". 

Niente cortei o sit-in vicino a obiettivi sensibili come centri storici, sedi istituzionali, vie dello shopping. Ma in diversi città i no green pass stanno già organizzando un'altra tornata di contestazioni e le autorità si preparano. Autorità al lavoro per indivudare le zone "sensibili". La ministra Lamorgese ha fatto sapere di essere incontatto con "prefetti e questore per individuare soluzioni adeguate", aggiungendo: "Confido che i manifestanti siano animati da senso civico e seguano le modalità concordate con le autorità di pubblica sicurezza".

Le manifestazioni no green pass e la stretta sui cortei

A Padova il sindaco ha firmato un'ordinanza che obbliga chiunque partecipi a una manifestazione a indossare la mascherina e ispettare il distanziamento sociale; si prevede l'obbligo di steward per verificare che quanto disposto venga rispettato.

A Gorizia i manifestanti sfileranno ma solo per per 200 metri. Il Comitato per l'ordine pubblico e al sicurezza ha infatti stabilito che il corteo dei no green pass sfilerà domenica 13 novembre soltanto dalla stazione ferroviaria al Parco della Rimembranza dove, se gli organizzatori vorranno, potrà svolgersi una manifestazione statica sempre con distanziamento e obbligo di mascherine.

A Trieste ancora vietata piazza dell'Unità. Il sindaco e il prefetto hanno hanno prorogato la stop alle manifestazioni nella storica piazza fino al 31 dicembre, dopo l'impennata di contagi nella città in seguito alle manifestazioni no green pass delle scorse settimane. 

A Torino i manifestanti fanno sapere di essere pronti a tornare nella centralissima Piazza Castello. Prefettura e Questura dovranno decidere quali aree saranno vietate e quali no.A Genova I no green pass sono determinati a sfilare in corteo nonostante la circolare del Viminale. In attesa di una decisione della prefettura, per sabato gli organizzatori della protesta intendono far partire il corteo da piazza De Ferrari. 

A Milano dovrebbero essere vietate la zona intorno al Duomo, piazza Fontana e Brera. Sabato 13 all'Arco della Pace è prevista una manifestazione organizzata dall'associazione antivaccini Children's Health defense, per protestare anche contro il green pass. Sul palco ci sarà Robert Kennedy jr., figlio di Bobby e nipote di Jfk, noto per le sue posizioni no vax e disconosciuto pubblicamente dalla sua famiglia.

A Roma, dopo le proteste dei giorni scorsi, dovrebbe essere vietata piazza del Popolo. Le manifestazioni no green pass potrebbero essere autorizzate invece al Circo Massimo.

A Cagliari il prefetto ha autorizzato l’iniziativa dei no green pass a piazza Garibaldi , con "attenti controlli" da parte delle forze dell’ordine per evitare assembramenti o problemi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No green pass: tutte le iniziative di domani (nonostante la stretta)

Today è in caricamento