rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
La scheda

Novavax, come funziona il quinto vaccino autorizzato in Europa

Ora sono cinque i vaccini nel portafoglio dei Paesi membri dell'Ue. Le differenze con gli altri e come funziona il vaccino prodotto dall'azienda americana

Le prime dosi di vaccino antiCovid Nuvaxovid prodotto dall'americana Novavax dovrebbero arrivare nei Paesi membri dell'Ue "nei primi mesi del 2022". Dopo l'ok dell'Ema, la Commissione europea ha concesso per il Nuvaxovid un'autorizzazione condizionata alla commercializzazione in Ue, come ha specificato la commissaria alla Salute Stella Kyriakides. Le capitali hanno ordinato "circa 27 milioni di dosi" di vaccino "per il primo trimestre 2022", ha fatto sapere la Commissione.

Il vaccino Novavax "è il quinto vaccino sicuro ed efficace del nostro portafoglio di vaccini, che offre una protezione aggiuntiva ai cittadini europei contro la pandemia", ha detto della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, esprimendo "soddisfazione" sul via libera all'immissione in commercio del vaccino "in un momento in cui la variante Omicron si sta rapidamente diffondendo ed è necessario intensificare la vaccinazione e la somministrazione di richiami". "Possa questa autorizzazione offrire un forte incoraggiamento a tutti coloro che non sono ancora stati vaccinati che ora è il momento di farlo", ha aggiunto.

Come funziona il vaccino Novavax

Il vaccino, somministrato in due dosi, risulta avere un'efficacia quasi al 90% sebbene manchino i dati relativi alla recente variante Omicron. Il contratto di acquisto preliminare con Novavax è stato siglato dalla Commissione il 4 agosto 2021 e riguarda la fornitura ai Paesi membri dell'Ue di 100 milioni di dosi di vaccino, a partire dal primo trimestre del prossimo anno. Il contratto permette poi agli Stati di acquistare ulteriori 100 milioni di dosi, da consegnarsi nel corso del 2022 e del 2023. Le fiale di Novavax si aggiungono ai 2,4 miliardi di dosi acquistate o prenotate da Pfizer/BioNtech, ai 460 milioni di Moderna, 400 milioni di Astrazeneca e 400 milioni del farmaco di Janssen (Johnson & Johnson).

Il vaccino di Novavax non si basa sull'Rna messaggero come quelli di Pfizer e Moderna ma utilizza le proteine: una tecnica già in uso da diversi decessi per altre malattie (meningite, epatite b, papilloma virus) e per questo si ritiene che possa convincere chi finora ha esitato a vaccinarsi contro Covid-19. È diverso anche rispetto a quelli a vettore virale come AstraZeneca e Johnson & Johnson.

Si somministrerà "tramite due iniezioni, di solito nel muscolo della parte superiore del braccio, a distanza di 3 settimane" l'una dall'altra, ha detto Ema. Gli "ingredienti" di Nuvaxovid sono una versione prodotta in laboratorio della proteina Spike che si trova sulla superficie del virus, e un "adiuvante", una sostanza che aiuta a rafforzare la risposta immunitaria al vaccino. Una volta somministrato il vaccino, il sistema immunitario identifica la proteina come estranea e produce difese naturali - anticorpi e cellule T - per combatterla. Se in seguito la persona vaccinata entra in contatto con il coronavirus Sars-CoV-2, il sistema immunitario riconoscerà la proteina Spike sul virus e sarà pronto ad attaccarla. Gli anticorpi e le cellule immunitarie possono proteggere da Covid lavorando insieme per uccidere il virus, impedire il suo ingresso nelle cellule e distruggere le cellule infette.

Gli effetti indesiderati osservati con Nuvaxovid negli studi, ha spiegato l'Ema, sono stati generalmente lievi o moderati e sono scomparsi entro un paio di giorni dopo la vaccinazione. I più comuni sono risultati sensibilità o dolore al sito di iniezione, stanchezza, dolori muscolari, mal di testa, sensazione generale di malessere, dolori articolari e nausea o vomito.

La sicurezza e l'efficacia del vaccino continueranno a essere monitorate man mano che verrà utilizzato in tutta l'Ue, attraverso il sistema di farmacovigilanza dell'Unione e ulteriori studi da parte dell'azienda e delle autorità europee.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novavax, come funziona il quinto vaccino autorizzato in Europa

Today è in caricamento