Venerdì, 14 Maggio 2021
Verso la razionalizzazione

Il Cts cambia pelle: numero ridotto e dentro matematici per prevedere le mosse del Covid

E' rivoluzione all'interno del Comitato tecnico scientifico, dove Franco Locatelli è il nuovo coordinatore e Silvio Brusaferro è il portavoce. Tra i nomi si legge anche quello dell'ingegnere padovano Alberto Giovanni Gerli, le cui previsioni sull'andamento del Covid in Veneto non si sono avverate

Franco Locatelli - FOTO ANSA

E’ sempre più emergenza pandemia da Coronavirus in un paese in (quasi) lockdown, dove solo ieri si sono registrati 502 morti. Così scatta la rivoluzione anche all’interno del Comitato tecnico scientifico, il cui compito è quello di aiutare il Governo a prendere le giuste decisioni sulla base dei dati scientifici e dell’esperienza di chi, da oggi, non sarà più soltanto appartenente al campo della sanità. Infatti, oltre alla nuovo coordinamento affidato a Franco Locatelli, sono stati nominati anche esperti di statistica e della matematica-previsionale e “ad altri campi utili ad effettuare l'analisi dei dati raccolti necessaria ad approntare le misure di contrasto alla pandemia" si legge in una nota del Dipartimento di Protezione Civile. Si passa a 12 membri, con l’obiettivo di razionalizzare le attività, rendere il gruppo più snello e in grado di lavorare in modo più agile e veloce, così da rispondere in modo più efficiente al mutamento della condizione sanitaria del paese. Tra i 12 anche menti in grado di anticipare le prossime mosse del Coronavirus, sfruttando modelli matematici in stile “teoria dei giochi” del premio nobel per l’economia John Nash (la cui vita è stata raccontata nel film premio oscar "A beautifull mind"). Non è esclusa l’aggiunta di esperti in materie giuridico-amministrative, con le funzioni di segretario verbalizzante del Comitato, nonché da altri tre, sia nelle materie attinenti alla sanità, sia in quelle statistico-matematiche.

Nuovi componenti del Comitato tecnico scientifico, il caso Gerli 

Anche se ci potrebbero già essere delle perplessità sul nome di Alberto Giovanni Gerli, l’ingegnere padovano che lo scorso gennaio, proprio sulla base della sua analisi dei numeri, aveva previsto come, a febbraio, il contagio si sarebbe arrestato in Veneto, parlando anche di una regione "in zona bianca". Niente di più lontano dalla verità, ma su quei numeri hanno pesato di sicuro le varianti.

Nuovi componenti del Comitato tecnico scientifico, ecco i nomi

Fatto sta che il nuovo Comitato Tecnico Scientifico cambia pelle. Il presidente del Consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli sarà il nuovo coordinatore dell'organo, affiancato dal presidente dell'Iss Silvio Brusaferro come portavoce e da Sergio Fiorentino come segretario. Gli altri sono: Giuseppe Ippolito, Cinzia Caporale, Giorgio Palù, Giovanni Rezza, Fabio Ciciliano, Sergio Abrignani, Alessia Melegaro, Alberto Giovanni Gerli, Donato Greco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cts cambia pelle: numero ridotto e dentro matematici per prevedere le mosse del Covid

Today è in caricamento