Sabato, 23 Ottobre 2021
Il provvedimento

L'unica regione con le mascherine obbligatorie all'aperto fino al 31 ottobre

In Campania, l'ordinanza firmata da Vincenzo De Luca prevede inoltre il divieto, dalle ore 22 e fino alle ore 6, di consumare bevande alcoliche nelle aree pubbliche e aperte al pubblico

La Campania rimane l'unica regione italiana in cui vige ancora l'obbligo di indossare la mascherina anti covid all'aperto. Il presidente della regione, Vincenzo De Luca, ha firmato l'ordinanza n. 25 del 30 settembre 2021: con tale atto vengono prorogate le misure disposte con l'ordinanza regionale n.22 del 31 agosto 2021, in scadenza ieri. Prorogato fino al 31 ottobre in Campania l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto, dunque. La norma prevede l'utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all'esterno "in ogni situazione in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o quando si configurino assembramenti o affollamenti".

Non solo, perché l'ordinanza dice che la mascherina va indossata "in ogni luogo non isolato, ad esempio nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomari nelle ore e situazioni di affollamento, nonché nelle file, code, mercati o fiere e altri eventi, anche all'aperto, nonché nei contesti di trasporto pubblico all'aperto quali traghetti, battelli, navi".

L'ordinanza firmata da Vincenzo De Luca prevede inoltre il divieto, dalle ore 22 e fino alle ore 6, di consumare bevande alcoliche nelle aree pubbliche e aperte al pubblico, compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali. Nell'ordinanza si vietano anche "affollamenti o assembramenti per il consumo di qualsiasi genere alimentare in luoghi pubblici o aperti al pubblico".

Le regioni in zona arancione, quelle in verde e l'unica rossa nella nuova mappa del rischio covid

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'unica regione con le mascherine obbligatorie all'aperto fino al 31 ottobre

Today è in caricamento