rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Bergamo

Coronavirus, OBI dona 2.500 mascherine FFP3 per l'ospedale da campo di Bergamo

OBI Italia in questo periodo di emergenza si è adoperata, anche a negozi chiusi, per il rifornimento di dispositivi di protezione individuale alle strutture ospedaliere italiane

C'è chi nel mondo produttivo si spende direttamente e generosamente nella lotta al coronavirus e lo fa nel modo più concreto possibile: sostenere medici, infermieri e personale sanitario tutto con le protezioni indispensabili per lavorare in sicurezza. OBI Italia, azienda leader di mercato nel settore del fai-da-te e giardinaggio, sin dal primo momento, in questo periodo critico per il Paese, si è adoperata, anche a negozi chiusi, per il rifornimento di dispositivi di protezione individuale alle strutture ospedaliere italiane.

Negli scorsi giorni una delegazione dell’ANA, sezione di Bergamo, si è recata presso il punto vendita OBI di Curno, dove alcuni dipendenti, a nome dell’Azienda, hanno consegnato 2.500 mascherine FFP3, destinate all’Ospedale da campo, in costruzione presso la Fiera. La multinazionale tedesca testimonia con questo gesto la vicinanza e la solidarietà verso la comunità bergamasca di cui fa parte e ringrazia gli Alpini e tutti gli operatori attivi nella costruzione dell’Ospedale da campo, che si sta realizzando in tempo record. Le mascherine saranno destinate a medici ed infermieri in forza all’Ospedale, a cui va il plauso per l’encomiabile lavoro svolto ininterrottamente in un territorio profondamente colpito dall’emergenza sanitaria.

Caricamento mascherine OBI_1-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, OBI dona 2.500 mascherine FFP3 per l'ospedale da campo di Bergamo

Today è in caricamento