Venerdì, 26 Febbraio 2021
Mantova

In chiesa arriva il pos: carte e bancomat per fare le offerte (ed evitare il contagio)

L’iniziativa della diocesi di Cremona nella parrocchia di Cicognara per permettere ai fedeli di continuare a donare in sicurezza, tenendo anche alla larga i “malintenzionati”

Il bussolotto per le offerte elettroniche nella parrocchia di Cicognara (foto video Youtube Diocesi di Cremona)

Addio al cestino per le offerte. A Cicognara di Viadana è comparso un bossulotto elettronico per fare offerte tramite bancomat e carte di credito: un'idea anti-Covid per continuare a raccogliere le donazioni dei fedeli in chiesa in sicurezza, evitando possibili occasioni di contagio. Il pos entra così in chiesa, anche se in realtà non è una novità: l’anno scorso, prima della pandemia, a Chioggia erano stati installati terminali per carte di credito in tre chiese della diocesi della cittadina in provincia di Venezia. 

Nella parrocchia di Santa Giulia a Cicognara, piccola frazione del Comune di Viadana in provincia di Mantova ma che fa parte della diocesi di Cremona, ieri è partito un progetto sperimentale con bancomat e carte di credito per raccogliere le offerte. I fedeli posso scegliere a chi fare le proprie donazioni elettroniche: alla comunità, alle opere di carità o all’istituto diocesano per il sostentamento del clero.

Pos in Chiesa: a Cicognara offerte con carte e bancomat

“Si tratta di un bussolotto elettronico che consente di ricevere offerte attraverso bancomat e carte di credito. È il frutto di un progetto diocesano in sinergia con un’azienda italiana leader nei pagamenti elettronici”, fanno sapere dalla diocesi di Cremona, mentre su Youtube c'è anche un video che spiega come è nato il progetto e come donare tramite pos. Un modo anche per proteggere le chiese dai malintenzionati. 

offerta pos chiesa cicognara-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In chiesa arriva il pos: carte e bancomat per fare le offerte (ed evitare il contagio)

Today è in caricamento