rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Previsioni fosche / Regno Unito

Omicron: "Due dosi di vaccino non bastano. Arriva un'ondata di marea"

La nuova variante è più lieve? Il premier Johnson non si fa illusioni: "Ricoveri raddoppiati in Sudafrica. Può far ammalare gravemente voi e i vostri cari"

Il Regno Unito si prepara allo tsunami. Davanti al rapido aumento dei casi, nel Paese il livello di allerta per il Covid è stato aumentato da 3 a 4 su una scala di 5. "Arriva un'ondata di marea. La variante Omicron può farvi male" ha detto il premier britannico Boris Johnson ai cittadini esortandoli a fare la la terza dose per evitare il rischio di mandare in tilt il sistema ospedaliero e dover contare "tantissimi morti". 

Le previsioni sono fosche. Secondo il National Health Service (NHS), i primi dati "mostrano che Omicron si sta diffondendo molto più velocemente di Delta e che la protezione del vaccino" nei confronti dell'infezione sintomatica provocata dalla nuova variante "è ridotta". Per questo "l'emergere di Omicron" rappresenta "un rischio aggiuntivo" per il sistema sanitario. La nuova variante provoca una malattia più lieve? Benché al momento non ci siano evidenze di ciò, l'agenzia britannica per la salute e la sicurezza (UKHSA) avverte che se anche fosse così nel Regno Unito l'impennata dei nuovi casi rischia di provocare fino a 5.000 ricoveri al giorno. 

Il premier inglese: "Omicron può farvi ammalare gravemente"

Johnson mette le cose in chiaro. "So che alcune persone chiederanno se Omicron sia meno grave delle varianti precedenti e se abbiamo davvero bisogno di fare la terza dose di vaccino. E la risposta è sì. Non fate l'errore di pensare che Omicron non possa farvi del male. Può far ammalare gravemente voi e i vostri cari. Abbiamo già visto raddoppiare i ricoveri in una settimana in Sudafrica. E in questo momento abbiamo pazienti con Omicron in ospedale qui nel Regno Unito", dice il premier.

Che poi prosegue: "Sappiamo già che la variante è talmente più trasmissibile che un'ondata di Omicron in una popolazione priva della dose booster" porterebbe ad livello di ospedalizzazione tale da "travolgere il nostro sanitario e portare, purtroppo, a moltissimi morti". Per questo il premier ha annunciato un potenziamento della campagna di vaccinazione, con l'apertura di nuovi centri e l'impiego di team dell'esercito.

Insomma, "sappiamo, da esperienze più dolorose, come possano svilupparsi queste curve esponenziali. Nessuno dovrebbe avere dubbi" conclude Jonhson. "C'è un'ondata di marea Omicron in arrivo e temo che ora sia chiaro che due dosi di vaccino semplicemente non sono sufficienti per garantire un buon livello di protezione. Ma la buona notizia è che i nostri scienziati sono fiduciosi che con una terza dose, un richiamo, tutti possiamo aumentare il nostro livello di protezione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicron: "Due dosi di vaccino non bastano. Arriva un'ondata di marea"

Today è in caricamento