rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Futuro incerto

"Omicron non è l'ultima variante di cui sentirete parlare"

Il monito dell'Oms: la pandemia "non finirà con quest'ultima ondata"

"Omicron non è l'ultima variante di cui sentirete parlare". Un alto funzionario dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha messo in guardia quei Paesi che ritengono di essersi messi alle spalle la fase più grave della pandemia dopo il calo dei contagi legati alla variante omicron. 

"Potreste essere fuori dall'ultima ondata di omicron. In molti Paesi come il Regno Unito, dove la popolazione ha un alto livello di immunità, si è in una fase diversa della pandemia. Tuttavia ci sono ancora 3 miliardi di persone in attesa della prima dose di vaccino", ha dichiarato Maria van Kerkhove in un'intervista alla Bbc. 


"È un problema globale, dobbiamo trattarlo con soluzioni globali", ha aggiunto, sottolineando che il Covid "non finirà con quest'ultima ondata di omicron e non sarà l'ultima variante di cui ci sentirete parlare". Un timore condiviso anche da altri esperti come Guido Silvestri, professore della Emory University di Atlanta. Il rischio più grosso per il futuro, ha detto lo studioso, "è che scappi fuori una variante che mantenga l'aggressività infettiva di Omicron, ma riacquisti anche la capacità di danneggiare il polmone di Delta". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Omicron non è l'ultima variante di cui sentirete parlare"

Today è in caricamento