Mercoledì, 25 Novembre 2020

Torna l'ora solare, scatta il cambio: quando bisogna spostare le lancette

Nella notte tra il 24 e il 25 ottobre 2020 saluteremo l'ora legale (che tornerà a fine marzo): farà buio prima, ma ci sarà un'ora di luce in più la mattina

Ora legale addio: nella notta tra il 24 e il 25 ottobre torna l'ora solare

Ci siamo: torna l'ora solare. Si avvicina il momento del cambio dell'ora che quest’anno avverrà nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre. Lo ripetiamo ogni anno: la tecnologia ormai fa tutto in automatico e le uniche lancette da spostare sono quelle dell’orologio da parete (se ne avete uno) che andranno portate indietro di un’ora alle tre di notte. Ciò significa che potremo dormire un’ora in più, ma "in compenso" (si fa per dire) le giornate saranno in apparenza più corte perché fara buio prima.

Ora solare, si cambia: quando bisogna spostare le lancette

Ora solare 2020: quando scatta il cambio di orario

Com’è noto, ci sono persone che soffrono particolarmente il cambio di orario e non è un caso che ogni anno su Google ci siano migliaia di ricerche sull’argomento con le chiavi più disparate: "quando torna l’ora solare", "cambio di orario ottobre 2020",  "ora legale", "quando bisogna spostare le lancette" e via discorrendo. Resta il fatto che come ogni anno, a fine ottobre molti italiani saranno alle prese per qualche giorno con sbalzi di umore e problemi di insonnia. Il nostro orologio biologico interno, legato ai ritmi circadiani, può infatti trovarsi in difficoltà se si verificano dei cambiamenti repentini come quelli provocati dal cambio di ora. Ed è proprio quello che molti italiani vivranno nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020 quando scatterà il passaggio dall’ora legale a quella solare. 

cambio di ora ottobre 2020-2

Il perché del cambio di orario

Ma allora perché non eliminare il cambio di ora? Iniziamo col dire che l’ora legale venne introdotta nel 1966 per avere un’ora in più di luce alla sera nei mesi più caldi e risparmiare così sul consumo di energia elettrica. Né vanno dimenticati i benefici che porta all’ambiente la riduzione delle attività inquinanti. Ciò nonostante il cambio di orario non fa comodo proprio a tutti, tant’è che gli Stati del nord Europa hanno già espresso più volte la volontà di cambiare registro.Il motivo è semplice: più si va a nord e più d’estate fa buio più tardi: conseguentemente non c’è bisogno di spostare le lancette in avanti per risparmiare sulle bollette.

cambio ora solare 2020-2

La proposta per abolire l'ora legale

Una proposta per abolire il cambio dell’ora è stata già avanzata dalla Commissione Europea che si era espressa a favore dell’abolizione lasciando però agli Stati membri la possibilità di decidere se rimanere con l’ora solare oppure optare per quella legale. Nel mese di giugno 2019 il governo italiano ha però depositato a Bruxelles una richiesta formale per mantenere intatta la situazione attuale, senza variazioni.E Il governo Conte bis non ha presentato modifiche al documento. Insomma, tutto resterà inalterato. Del resto anche in Europa con l’emergenza coronavirus l’argomento sembra sia stato accantonato. Se ne riparlerà solo ad aprile 2021. Il rischio è quello di uno scenario a macchia di leopardo. 

Per adesso comunque si resta con il doppio "fuso orario": la notta tra il 24 ottobre e il 25 ottobre dovremo dire arrivederci all'ora legale che rientrerà in vigore il 28 marzo 2021. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'ora solare, scatta il cambio: quando bisogna spostare le lancette

Today è in caricamento