Martedì, 18 Maggio 2021

Perché l'ordinanza di Musumeci sui migranti rischia di essere velleitaria

Il presidente della Sicilia ha disposto la chiusura di tutti i centri di accoglienza e hotospot presenti sull'Isola, ma come spiegano fonti del Viminale l'immigrazione "è una materia di competenza statale"

Foto di repertorio

L'immigrazione è "una materia di competenza statale". Lo precisano all'Adnkronos fonti del Viminale, interpellate sull'ordinanza firmata questa notte dal governatore siciliano Nello Musumeci, che prevede il trasferimento di tutti i migranti entro le 24 di domani e la chiusura degli hotspot dell'isola. In ogni caso, assicurano le stesse fonti, sulla situazione della Sicilia "l'attenzione è alta" e si lavora per "alleggerire la pressione" al massimo e "procedere ai trasferimenti" dei migranti.

"L'ordinanza è stata pubblicata questa notte. - ha fatto sapere in mattinata Musumeci - Oggi verrà notificata a tutte le prefetture dell'Isola e al governo nazionale. La Sicilia non può essere invasa, mentre l'Europa si gira dall'altro lato e il governo non attiva alcun respingimento. Vi terrò aggiornati più tardi". Per il governatore "le regole europee e nazionali sono state stracciate. L'Europa fa finta di niente e il governo nazionale ha deciso, malgrado i nostri appelli, di non attuare i decreti vigenti e di non chiudere i porti, come invece ha fatto lo scorso anno con il decreto interministeriale Interno-Difesa-Trasporti. C'e' una colpevole sottovalutazione del fenomeno senza precedenti". 

L'iniziativa del governatore potrebbe però rivelarsi velleitaria. Come spiega anche l'ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari, il potere di decidere se chiudere o meno le frontiere delle Regioni o i centri di accoglienza dovrebbe spettare al Ministero dell'Interno o comunque allo Stato. "Se vi sono dei centri di accoglienza che sono della Regione - ha spiefato Cacciari all'AdnKronos -, il Presidente della Regione potrà anche decidere qualcosa. Certamente poi sarà compito di altri decidere dove collocare queste persone, ma non credo che i centri di accoglienza delle regione siciliana siano responsabilità della regione". "Può darsi che ci siano dei centri che sono regionali, ma ne dubito" ha concluso Cacciari. "Credo che i centri di accoglienza, come quello a Lampedusa, siano gestiti da un'autorità nazionale". 

Migranti, Musumeci usa il pugno duro: "Entro domani via dalla Sicilia"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché l'ordinanza di Musumeci sui migranti rischia di essere velleitaria

Today è in caricamento