rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Il caso / Australia

L'ospedale che ha certificato per errore come negativi quasi 1.400 positivi

È successo a Sydney, in Australia. Le autorità hanno intanto annunciato la prima morte legata all'infezione con la variante Omicron

Un pasticcio, un errore clamoroso. Un ospedale di Sydney ha annunciato di aver dovuto contattare altre 995 persone per dir loro che i referti negativi del test per il covid erano sbagliati e in realtà positivi. Queste 995 persone si aggiungono alle 400 contattate in precedenza dal personale dell'ospedale australiano per lo stesso problema. In totale, dunque, sono 1.395 i referti sbagliati. Ora le autorità dovranno fare chiarezza sulle cause che hanno portato all'errore.

Le autorità australiane hanno intanto annunciato la prima morte legata all'infezione con la variante Omicron, mentre i contagi salgono nel Paese oceanico. La vittima è un uomo di 80 anni con precedenti problemi di salute che viveva nello stato del Nuovo Galles del Sud, dove lunedì sono stati segnalati 6.324 nuovi casi. Secondo i funzionari del dipartimento regionale della salute, è stato contagiato nella casa di cura dove si trovava e aveva già ricevuto il ciclo completo di vaccino. "Questa è stata la prima morte nota nel Nuovo Galles del Sud legata alla preoccupante variante Omicron", ha detto l'epidemiologa regionale Christine Selvey in un video diffuso dal governo.

I casi sono in crescita in Australia, anche se questo è in parte dovuto all'aumento della domanda di test.

covid australia-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ospedale che ha certificato per errore come negativi quasi 1.400 positivi

Today è in caricamento