Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Quando il lavoro è solidale: gara di generosità per aiutare due colleghi con il figlio malato

In una Ulss dell Veneto 147 dipendenti hanno donato un monte di 2.555 ore complessive, pari a ben 377 giorni di ferie, a due colleghi in difficoltà. In Italia le ferie solidali sono sempre più diffuse

Un gesto da incorniciare. Il cuore grande dei colleghi potrà permettere una mamma e un papà di assistere il figlio malato. Succede alla Ulss 6 Euganea del Veneto, dove 147 dipendenti hanno donato un monte di 2.555 ore complessive, pari a ben 377 giorni di ferie, a due colleghi con un figlio bisognoso di cure continuative.

Il generoso regalo, sottolinea l'azienda sanitaria padovana, rientra nella normativa 'ferie solidali' applicata a tutto il personale del Comparto (infermieri, operatori socio-sanitari, tecnici e amministrativi) con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o determinato.

"Siamo di fronte a gesti di straordinaria generosità e umanità di cui andiamo fieri - afferma il direttore generale della Ulss 6, Domenico Scibetta - convinti come siamo che agevolare la solidarietà tra colleghi inneschi comportamenti virtuosi nell'ottica del benessere organizzativo aziendale diffuso. Le ferie solidali danno concretezza ad alcuni principi cardine sui quali fondiamo il nostro agire, ovvero l'attenzione alle risorse umane che rappresentano il maggiore capitale sul quale l'azienda sanitaria locale poggia le sue attività. Questo sarà pertanto non solo un Buon Natale, ma un Natale autenticamente buono". 

Storie di ferie solidali

Le ferie solidali sono sempre più diffuse. Spesso vi abbiamo raccontato storie simili. Come quella degli agenti della polizia locale di Sesto San Giovanni, che hanno voluto dimostrare di essere vicini a un loro collega con seri problemi di salute e una moglie malata donandogli otto mesi di ferie e 2500 euro.

O come quella dei dipendenti del Comune di Cagliari: grazie al sistema interno messo a disposizione dall'amministrazione hanno donato un mese di ferie retribuite ad una donna con due figli malati. Senza la solidarietà dei colleghi la dipendente avrebbe dovuto mettersi in aspettativa, senza però essere retribuita. 

In nove regalano un mese di ferie al collega che deve assistere i figli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando il lavoro è solidale: gara di generosità per aiutare due colleghi con il figlio malato

Today è in caricamento