rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Australian Open 2023

Il padre di Djokovic con i sostenitori di Putin: il video (che imbarazza) fa il giro dei social

Le scene del video sono state definite "vergognose" dall'ambasciatore ucraino a Canberra

In Australia il numero uno del tennis mondiale Novak Djokovic continua a far parlare di sé. Dopo essere stato espulso per il caso vaccini nel 2022, quest’anno il tennista è finito al centro di alcune polemiche per aver discusso con l’arbitro per fare allontanare un tifoso ubriaco e per aver ricevuto un biglietto in campo durante una partita. Stavolta però è stato il padre a rubargli la scena, posando vicino a dei tifosi russi durante i quarti di finale con il russo Rublev (ha vinto il serbo). Uno di questi indossava una maglia con la lettera Z, simbolo militare che appare sui carri armati dell’esercito russo in Ucraina.

Il video di Srdjan Djokovic sta facendo il giro dei social. Nelle immagini si vede il padre del tennista che posa con alcuni tifosi che sventolano una bandiera russa con il volto di Vladimir Putin, inneggiando alla Russia e al presidente russo. Peccato però che le bandiere russe sono state bandite all’interno degli impianti dopo che ne era spuntata una con il volto di Putin creando un certo imbarazzo all’Australian Open.

In un video pubblicato su un canale YouTube australiano filo-russo appare anche una scritta: "Il padre di Novak Djokovic fa una coraggiosa dichiarazione politica". Sembra anche che Srdjan Djokovic nel video abbia detto in serbo: "Viva la Russia". Queste scene sono state definite "vergognose" dall'ambasciatore ucraino a Canberra. I sostenitori di Putin sono stati cacciati fuori dall'impianto dalla polizia. 

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il padre di Djokovic con i sostenitori di Putin: il video (che imbarazza) fa il giro dei social

Today è in caricamento