Domenica, 29 Novembre 2020

L'imprenditrice che sfida Conte: "La mia palestra resta aperta con le buone o con le cattive"

Lo sfogo di Maria Antonietta Pellanda: "Il mio non è uno scherzo. Dopo tanti sacrifici fatti voglio continuare a fare il mio lavoro"

A sinistra Maria Antonietta Pellanda

"La mia palestra rimarrà aperta e lavoreremo come abbiamo fatto fino ad oggi nel rispetto delle regole con tutte le precauzioni del caso. Non si possono più rispettare imposizioni del genere soprattutto perché lo stato italiano non è in grado di tutelarci e aiutarci. In questa pandemia le uniche persone che hanno superato brillantemente il contagio sono stati gli sportivi e cosa fa iil grande Signor Conte? Chiude le palestre dove facilmente si può tenere sotto controllo il contagio!". 

Ferrara, la palestra che resta aperta nonostante il Dpcm

È quanto si legge in un post pubblicato sulla pagina facebook di 'Area51 Fitness & Bodybuilding', una palestra del Ferrarese che stando a quanto dichiara la titolare Maria Antonietta Pellanda, non chiuderà i battenti nonostante le disposizioni dell'ultimo Dpcm che predevono lo stop alle attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali. Pellanda chi non ci sta. "Il lavoro è un diritto", dice nel suo post.

"Mi rivolgo nuovamente al sindaco di Codigoro, voglio continuare a  rispettare le regole ma non potete chiuderci e se nn sarò ascoltata prego il sindaco di non mandarmi nessuna autorità a chiudermi, perché li farò tornare indietro con le buone o con le cattive..... e chi mi conosce sa che lo farò!". 

palestra resta aperta dpcm-2

"Dopo anni di sacrifici voglio continuare a fare il mio lavoro"

Insomma, un atto di disobbedienza bello e buono. Al "Resto del Carlino" la titolare, 46 anni, ha spiegato di aver aperto la palestra solo un anno fa "per coronare il sogno di una vita". Si tratta di uno spazio di ben 700 metri quadri dove si praticano le discipline più disparate, dal bodybuilding alle riabilitazioni post-trauma. Ma ben presto, con l'epidemia, è arrivato il primo stop forzato. "Tra giugno e luglio ho ricevuto ben 24 controlli da parte di diverse forze dell’ordine, senza che nessuno potesse contestarmi qualche mancanza".

"Se voglio pagare i debiti devo stare aperta il più possibile - dice la donna - ho messo questo post non per scherzo, ma perché voglio continuare a fare il mio lavoro dopo i tanti sacrifici fatti per realizzare la struttura nella quale orbitano mediamente, in un anno, circa trecento persone con le più svariate esigenze, tutti associati". 

Il cinema che si ribella al Dpcm e resta aperto

Comunicato di Area51 Fitness & Bodybuilding A. S. D. Questo comunicato è rivolto al sindaco di CODIGORO, alle forze...

Pubblicato da Area51 Fitness & Bodybuilding Bombenj su Domenica 25 ottobre 2020
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditrice che sfida Conte: "La mia palestra resta aperta con le buone o con le cattive"

Today è in caricamento