Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Papa Francesco e Benedetto XVI sono stati vaccinati in Vaticano

Al via la campagna vaccinale nello stato più piccolo del mondo. Qualche giorno fa Bergoglio aveva definito il vaccino “un’opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita degli altri”

Bergoglio e Ratzinger in una foto del 2015 a Castelgandolfo (Ansa/Ufficio Stampa Osservatore Romano)

Papa Francesco e il Papa emerito Benedetto XVI hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid. La campagna vaccinale in Vaticano è iniziata nella mattinata di mercoledì 13 gennaio, dopo l’arrivo dei vaccini Pzifer-BioNTech.

“Posso confermare che nell'ambito del programma di vaccinazione dello Stato della Città del Vaticano ad oggi è stata somministrata la prima dose del vaccino per il COVID-19 a Papa Francesco e al Papa emerito”, ha detto il direttore della Sala Stampa vaticana, Matteo Bruni, rispondendo alle domande dei giornalisti.

Ieri il quotidiano argentino La Nacion aveva riportato la notizia del vaccino somministrato a Papa Francesco, ma la Santa Sede si era limitata a confermare l’inizio della vaccinazione in Vaticano, senza rilasciare ulteriori particolari. La campagna vaccinale partita in Vaticano è completamente su base volontaria. Saranno vaccinati i cittadini, i dipendenti e pensionati, ma anche i familiari che godono dell'assistenza del Fas (Fondo Assistenza Sanitaria). Per ora sono esclusi dalla vaccinazione i minori di anni 18. Le vaccinazioni si svolgono nell’atrio dell’Aula Paolo VI. 

vaccino vaticano ansa-2

ANSA/VATICAN MEDIA

Papa Francesco e il vaccino

“Io credo che eticamente tutti debbano prendere il vaccino, è un’opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri”, aveva detto nei giorni scorsi Papa Francesco in un’intervista al Tg5.

"C'è un negazionismo suicida che io non saprei spiegare, ma oggi si deve prendere il vaccino", aveva aggiunto poi il pontefice, annunciando che presto sarebbe partita anche la campagna vaccinale in Vaticano: “Ed io mi sono prenotato, si deve fare”, aveva concluso.

Come sta oggi Benedetto XVI

Anche il segretario particolare di Benedetto XVI, il vescovo Georg Gaenswein, aveva confermato che anche il Papa emerito si sarebbe vaccinato, come ricorda il sito VaticanNews. Ratzinger, ha detto Gaenswein, è fisicamente fragile ma lucidissimo. “Dal punto di vista fisico, è molto fragile e può camminare un po’ soltanto con il deambulatore. Anche la sua voce è flebile. Sono aumentati i tempi dedicati al riposo, ma continuiamo ad uscire ogni pomeriggio, nonostante il freddo, nei giardini vaticani. Ogni giorno io celebro la Messa e lui concelebra rimanendo seduto. Per la preghiera quotidiana gli abbiamo preparato dei testi ingranditi perché possa seguire meglio la Liturgia delle Ore, e continuiamo a prendere i pasti tutti insieme come abbiamo sempre fatto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco e Benedetto XVI sono stati vaccinati in Vaticano

Today è in caricamento