Domenica, 11 Aprile 2021

Bimbi in casa, i 10 consigli dei pediatri per organizzare la giornata

Tra sport e faccende domestiche, ecco i suggerimenti indicati dalla Società italiana di Pediatria (Sip) per affrontare meglio il periodo di distanziamento sociale

Bimbi in casa, i 10 consigli dei pediatri per organizzare la giornata

Mentre la riapertura delle scuole è ancora un miraggio, la Società italiana di Pediatria (Sip) diffonde "Stiamo a casa: Coronavirus e bambini, 10 consigli per la famiglia", una guida per affrontare al meglio il periodo distanziamento sociale insieme ai più piccoli. No a full immersion di televisione, sì a sport in casa e al coinvolgimento i bambini nelle attività domestiche e spazio agli hobby. Sono solo alcuni dei consigli stilati dai pediatri per i genitori chiamati ad aiutare i bimbi chiusi tra le quattro mura di casa.

Il decalogo

  • Organizzare la giornata secondo uno schema preciso, dal risveglio fino all'ora di andare a dormire, nel rispetto di quelli che erano gli orari pre-coronavirus.

  • Evitare di tenere sempre accesa la televisione, ma selezionare, ogni giorno, cosa vedere evitando un eccesso di informazioni sul coronavirus.

  •  Se si dispone di spazi all'aperto, come terrazze, giardini e cortili, programmare un'ora al giorno di attività libera al'aperto, nel rispetto del distanziamento sociale.
  • Coinvolgere i bambini, in rapporto all'età, nelle attività domestiche, aiutando così a stimolare il senso di responsabilità. 
  • Quali sono le attitudini dei vostri bambini? Oggi più che mai è il momento di coltivare passioni, come musica e arte, o iniziare a collezionare qualcosa.
  • Tutti ai fornelli! Approfittare del tempo insieme per insegnare a cucinare e a mangiare in modo sano (quali e quanti alimenti).
  • Farsi aiutare a sistemare la spesa, spiegando cosa si è acquistato, come e dove va riposto.
  • Coltivare l'igiene personale in autonomia, dal lavaggio di mani a quello dei denti, e l'igiene dell'ambiente.
  • Educare all sport e, quindi, aiutare a fare attività motoria in casa, almeno un'ora al giorno e, se possibile, a finestra aperta.
  • Invitare ogni componente del nucleo familiare a racconta qualcosa a turno. Mai come in questo periodo è importante il confronto genitore figlio, per elaborare paure e preoccupazioni. 

La giornata ideale dei bambini in casa

Insieme al decalogo, la Sip propone anche lo schema della giornata ideale del bambino. In primis, sveglia come se si dovesse andare a scuola, colazione e lavare denti. A seguire, attività domestiche e scolastiche, contatto telefonico o video con amici e parenti. Dopo pranzo, attività libera come televisione, computer, libri o giochi a carte e di nuovo attività "scolastiche". Quindi merenda e, se possibile, attività all'aria aperta nel terrazzo o in cortile e attività ludiche o hobby. Infine, cena e nanna, con una lettura o una favola, come se il giorno dopo si dovesse andare a scuola. Senza dimenticare di "lavarsi le mani prima e dopo i pasti" e di "aiutare ad apparecchiare e sparecchiare". 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbi in casa, i 10 consigli dei pediatri per organizzare la giornata

Today è in caricamento