"Chi sei per me": lei perde la memoria, il marito le racconta la loro vita in un diario

La nipote di questa coppia friulana ha deciso di pubblicare su Twitter alcune fotografie del diario che il nonno sta scrivendo a mano per ricordare alla moglie la loro vita insieme e combattere così l'avanzare della malattia. L'intervista a Today.it

Le pagine del diario del nonno condivise (Twitter @xseloueh)

Una vita passata insieme, gioie e dolori. Ricordi che si accumulano e che all'improvviso spariscono, sepolti sotto il peso degli anni e della malattia. Per tenerli vivi però, insieme all'amore, le pagine di un diario scritto a mano, con il titolo: "La Nostra Vita". E' quello che un 86enne friuliano sta scrivendo per la moglie, la quale da qualche anno ha iniziato a perdere la memoria e a volte non riconosce più le persone che ha intorno. Una calligrafia d'altri tempi, chiara ed elegante. Precisa, nel ricostruire giorno dopo giorno come è iniziata quella loro vita insieme, come si sono conosciuti, e poi i figli, i nipoti, le case che hanno abitato, i rapporti con gli altri parenti. Proprio una delle nipoti ha pubblicato su Twitter le fotografie di alcune di queste pagine, in un post che in poco tempo è diventato virale.

"Mio nonno ha sempre avuto tanti interessi: scrive, dipinge. Inizialmente quando ha iniziato a scrivere quel diario non potevo immaginare potesse essere una cosa simile. Poi l'ho letto e mi sono emozionata", racconta Giada a Today.it. I suoi nonni hanno festeggiato quest'anno 55 anni di matrimonio, ma si sono conosciuti qualche tempo prima, nel dicembre 1959. Lei aveva sei anni più di lui, un incontro casuale a cui il marito dedica un capitolo del diario della loro vita per ricordarle ogni singolo dettaglio. Segue poi il racconto ad esempio del primo appuntamento, l'aquisto della loro casa dopo il terremoto del 1976, la nascita dei due figli e dei nipoti. 

Chi sei per me. Sono tuo marito per la semplice ragione che il 7.4.1963, nella chiesetta della "Madonna del Ponte", a Villa Santina (UD), ci siamo sposati

"Molte cose sui miei nonni le ho scoperte il giorno che le ho lette sul diario che il nonno sta scrivendo - dice Giada - Come il fatto ad esempio che quando si sono conosciuti lei inizialmente fosse un po' restia e lui abbia dovuto insistere un po' prima di convincerla. Piccoli particolari che mi hanno riempito il cuore".

Il nonno e la nonna di Giada vivono insieme, lui si prende cura di lei. "Da un paio d'anni lei ha iniziato a perdere la memoria. Inizialmente erano piccole cose, come il giorno della settimana. Poi ha iniziato a fare sempre più fatica, man mano che la malattia avanza. Ogni tanto capita che non ci riconosca. Il diario la sta aiutando molto. Il nonno ne ha fatto anche una seconda copia in modo che lei possa tenerla sempre con sé e leggerla quando le serve". 

"Quando ho scritto quel tweet non pensavo potesse diventare virale. Non cercavo like o mi piace, mi sembrava solo una cosa bella da convidere. Ho ricevuti molti messaggi in risposta da parte di gente che ha vissuto la stessa situazione. Ragazzi come me alle prese con i nonni, ma anche persone adulte che stanno vivendo questo momento con i loro genitori. Mi hanno fatto sentire parte di una comunità che condivide le stesse esperienze e sono molto contenta che quelle parole siano riuscite ad arrivare un po' a tutti". 

La moglie perde la memoria, il marito 90enne le legge il diario del loro amore 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • SuperEnalotto, estratto un 5+1 da mezzo milione di euro. I numeri vincenti di Lotto e 10eLotto

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Reddito di cittadinanza, sospensione temporanea: chi riguarda e come funziona

  • Eleonora Daniele, nozze con emozionante “intoppo”: la sorpresa del marito (con la complicità di Al Bano)

Torna su
Today è in caricamento