rotate-mobile
Giovedì, 28 Settembre 2023
La prima mossa

Il neo ministro dell'Interno blocca lo sbarco dei migranti da navi Ong: "Non in linea con regole"

La direttiva di Matteo Piantedosi contesta alle due navi Ocean Viking e Humanity 1 in navigazione nel Mediterraneo di essere "in linea con lo spirito delle norme europee e italiane"

Il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi ha emanato, in qualità di Autorità nazionale di pubblica sicurezza, una direttiva ai vertici delle Forze di polizia e della Capitaneria di porto perché informino le articolazioni operative che il ministero degli Affari esteri, con note verbali alle due ambasciate degli Stati di bandiera (Norvegia e Germania), ha rilevato che le condotte delle due navi Ocean Viking e della Humanity 1 attualmente in navigazione nel Mediterraneo non sono "in linea con lo spirito delle norme europee e italiane in materia di sicurezza e controllo delle frontiere e di contrasto all'immigrazione illegale".

Le condotte, sulla base dell'articolo 19 della Convenzione internazionale delle Nazioni unite sul diritto del mare, saranno valutate ai fini dell'adozione da parte del titolare del Viminale, in qualità di Autorità nazionale di pubblica sicurezza, del divieto di ingresso nelle acque territoriali.

Sulla Ocean Viking sono quasi un centinaio i migranti stipati a bordo.
 

"Ottimo esordio del nuovo ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi" dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri vicepresidente del Senato. "Le puntuali osservazioni di Piantedosi dimostrano volontà di controllare i flussi migratori, ostacolando l'attività di chi finisce oggettivamente per incoraggiare i trafficanti di persone con i conseguenti rischi letali per tante persone, che vanno aiutate e non esposte a gravi rischi" chiosa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il neo ministro dell'Interno blocca lo sbarco dei migranti da navi Ong: "Non in linea con regole"

Today è in caricamento