rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Attualità

Cos'è la polmonite bilaterale che ha colpito Berlusconi e il legame con Covid-19

La polmonite con origine virale, come nel caso di quella provocata dal Sars-Cov-2, porta in un buon numero di casi a un ricovero ospedaliero

Che cos'è la polmonite bilaterale che ha colpito Silvio Berlusconi? Partiamo dalle basi: la polmonite è una infiammazione acuta dei polmoni (di uno solo o, più comunemente, di entrambi e per questo viene definita bilaterale), di natura per lo più infettiva, che, se non riconosciuta e curata, può compromettere la capacità respiratoria, e quindi, in casi estremi, mettere a repentaglio la vita di chi ne venga colpito.

Cos'è la polmonite bilaterale che ha colpito Berlusconi

La polmonite che ha origine virale, come nel caso di quella provocata dal virus SARS-CoV-2 , che ha portato al ricovero di Silvio Berlusconi al San Raffaele di Milano, porta in un buon numero di casi a un ricovero ospedaliero. Il motivo è che tali polmoniti coinvolgono spesso il tessuto interstiziale (quello presente tra un alveolo e l’altro), ovvero la parte più profonda dei polmoni.

La diagnosi di polmonite bilaterale può essere ottenuta tramite anamnesi, auscultazione del torace del paziente che evidenzia tipiche crepitazioni, e misurazione dell’ossigenazione del sangue - ma viene confermata soltanto dalla radiografia del torace. Però la radiografia del torace può essere negativa, rendendo necessaria una Tac, come nel caso di Berlusconi.

La polmonite bilaterale interstiziale è una forma particolarmente seria di polmonite. Nella sua forma acuta, è la conseguenza più seria dell’infezione da coronavirus, che può portare in pochi giorni a un’insufficienza respiratoria grave. L'infezione provocata dal coronavirus, chiamata COVID-19, può prendere varie forme e può scatenare proprio una polmonite bilaterale interstiziale in grado di evolvere nella pericolosa Sindrome da Distress Respiratorio Acuto (ARDS), una conseguenza della “tempesta di citochine”, reazione spropositata del sistema immunitario all'invasione virale. Nel caso di Berlusconi non è dato sapere al momento se la polmonite bilaterale in fase precoce sia con interessamento o meno dell'interstizio.

Il legame tra polmonite bilaterale e Covid-19

Nel caso specifico di Silvio Berlusconi, le informazioni a disposizione sono di "polmonite bilaterale" allo stadio precoce: ciò vuol dire che entrambi i polmoni sono stati colpiti e che la malattia è attualmente all’esordio. Non è possibile prevedere con certezza l'evolversi della malattia. Entro qualche giorno sarà chiaro quanto diffusamente sarà interessato il polmone e si capirà se l'evoluzione sarà blanda o invece più severa. Le condizioni di salute del leader forzista al momento non desterebbero particolare preooccupazione e l'ex premier non è ricoverato in terapia intensiva.

I sintomi caratteristici della polmonite bilaterale che comporta il coinvolgimento del tessuto interstiziale sono “febbre, tosse, mancanza di fiato, brividi, stanchezza, malessere generale”, ma non tutti i sintomi si presentano allo stesso tempo.

Anche prima dell'emergenza sanitaria legata al coronavirus, la polmonite è sempre stata una malattia da non sottovalutare affatto perché colpisce organi vitali. In caso di polmonite le condizioni devono essere monitorate attentamente. Nel caso dell'epidemia di coronavirus, nella maggior parte dei casi il SARS-CoV-2 , attraverso le vie respiratorie, entra nel nostro organismo e si replica all’interno delle cellule. I sintomi di questa fase sono quelli classici delle sindromi influenzali: malessere, artralgie diffuse, febbre, tosse secca. Quando la malattia si blocca in questo stadio, spontaneamente o grazie ai farmaci, la prognosi è ottima. Nel caso di pazienti anziani, come il qusi 84enne Silvio Berlusconi, quando si sviluppa la polmonite bilaterale la situazione va monitorata con maggiore attenzione.

Coronavirus, Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cos'è la polmonite bilaterale che ha colpito Berlusconi e il legame con Covid-19

Today è in caricamento