rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Il riconoscimento

Nobel per la Medicina 2023 a Karikò e Weissman, premiati per i vaccini anti Covid

Le scoperte di Katalin Karikó e Drew Weissman hanno portato all'approvazione di due vaccini basati su mRna, salvando milioni di vite

Il premio Nobel per la Medicina 2023 è stato assegnato a Katalin Karikó e Drew Weissman, per le scoperte che hanno "portato all'approvazione di due vaccini Covid-19 basati su mRna di grande successo alla fine del 2020". L'annuncio è stato dato come da tradizione al Karolinska Institutet di Stoccolma in Svezia, e trasmesso in diretta via Internet e social network.

Nobel Medicina 2023

"La ricerca innovativa dei vincitori del premio ha cambiato radicalmente la nostra comprensione di come l'mRNA interagisce con il sistema immunitario. Ciò ha contribuito al rapido sviluppo senza precedenti dei vaccini durante una delle più grandi minacce alla salute umana del nostro tempo. I vaccini - si legge nella motivazione - hanno salvato milioni di vite e prevenuto malattie gravi in molte altre persone". 

Non solo. "L'impressionante flessibilità e velocità con cui i vaccini a mRna possono essere sviluppati aprono la strada all'utilizzo della nuova piattaforma anche per" mettere a punto "vaccini contro altre malattie infettive. In futuro la tecnologia potrebbe essere utilizzata anche per fornire proteine terapeutiche e trattare alcuni tipi di cancro" secondo l'Assemblea dei Nobel che ha assegnato il premio per la Medicina 2023 alla biochimica ungherese Katalin Karikó e all'immunologo americano Drew Weissman.

Il valore del premio sale quest'anno a 11 milioni di corone svedesi (era di 10 negli ultimi anni), al cambio odierno circa 950mila euro.

Premio nobel 2023 @NobelPrize

Chi sono i vincitori del premio Nobel 2023 per la Medicina

Katalin Karikó è nata nel 1955 a Szolnok in Ungheria. Ha conseguito il dottorato presso l'Università di Szeged nel 1982 e ha condotto ricerche post-dottorato presso l'Accademia ungherese delle scienze di Szeged fino al 1985. Ha condotto ulteriori periodi di ricerca post-dottorato presso la Temple University di Filadelfia e successivamente presso l'Università di Scienze della Salute, Bethesda. Nel 1989 è stata nominata Professore assistente presso l'Università della Pennsylvania, posizione che ha mantenuto fino al 2013 quando è stata nominata vicepresidente e successivamente Vicepresidente senior presso BioNTech RNA Pharmaceuticals. Dal 2021 è professoressa all'Università di Szeged ed è professore a contratto presso la Perelman School of Medicine dell'Università della Pennsylvania. Lei è la tredicesima donna a ricevere il Nobel per la Medicina

Drew Weissman è nato nel 1959 a Lexington, Massachusetts, Stati Uniti. Ha conseguito la laurea in Medicina e dottorato di ricerca presso la Boston University nel 1987 e ha completato la formazione clinica presso il Beth Israel Deaconess Medical Center presso la Harvard Medical School. Questa è stata seguita dalla ricerca post-dottorato presso il National Institutes of Health. Nel 1997, Weissman ha iniziato la ricerca presso la Perelman School of Medicine dell'Università della Pennsylvania, dove è Roberts Family Professor nella ricerca sui vaccini e direttore del Penn Institute for RNA Innovations.

@NobelPrize

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nobel per la Medicina 2023 a Karikò e Weissman, premiati per i vaccini anti Covid

Today è in caricamento