Martedì, 2 Marzo 2021
Stati Uniti d'America

Contagi crollati già dopo la prima dose di vaccino: il caso dei vigili del fuoco di Los Angeles

A dicembre il loro tasso di positività al coronavirus era del 18%. È sceso al 5,6%

Foto di repertorio

Casi crollati del 75% già dopo la prima dose di vaccino. Il dipartimento dei vigili del fuoco della contea di Los Angeles ha registrato una drastico calo dei contagi registrati tra i pompieri un mese dopo l’avvio della campagna vaccinale partita a fine dicembre. A riportare la notizia è la dottoressa Adjoa Smalls-Mantey sulla Abc. Circa il 75% dei vigili del fuoco della contea, pari a più di 3mila persone, avrebbe ricevuto la prima dose di vaccino. A dicembre il loro tasso di positività al coronavirus era del 18%. È sceso al 5,6%. Un altro “indizio” che il vaccino funziona davvero e che presto, varianti permettendo, potrebbe mettere fine alla pandemia. Il calo dei nuovi casi osservato tra i vigili del fuoco - sottolinea Smalls-Mantey - è in netto contrasto con quanto sta avvenendo nella contea di Los Angeles e nel resto della California, il primo stato americano a superare i 3 milioni di casi. I vigili del fuoco sono stati tra i primi a ricevere il vaccino. La somminstrazione delle dosi di richiamo è iniziata da circa una settimana. Darien Sutton, medico di emergenza a Los Angeles, ha definito la notizia "un barlume di speranza" in vista del raggiungimento dell'immunità di gregge. 

In Israele solo 20 contagi su 128mila vaccinati con la seconda dose

Un altro segnale positivo arriva da Israele dove secondo i risultati preliminari di una ricerca condotta dall’azienda sanitaria Maccabi,  su 128.600 persone monitorate che avevano già ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech, solo in 20 sarebbero state contagiate da Sars-Cov-2. Nessuna delle persone che ha contratto il virus avrebbe a quanto pare sviluppato la malattia in forma grave. Una notizia confermata anche dal ministro della Salute, Yuli Edelstein, che ha fatto sapere oggi di non essere a conoscenza di nessun caso grave tra gli israeliani che hanno ricevuto anche la seconda dose di vaccino.  Per gli esperti si tratta di dati "incoraggianti", ma serve ancora cautela.

Coronavirus, brutte notizie per i pessimisti: in Israele 20 contagi su 128 mila vaccinati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi crollati già dopo la prima dose di vaccino: il caso dei vigili del fuoco di Los Angeles

Today è in caricamento