Proroga dello stato di emergenza coronavirus, Conte: "Andrò in Parlamento"

Il premier precisa: "Sarà una decisione collegiale del governo nel debito confronto con il Parlamento". Il viceministro della Salute Sileri: "Dobbiamo continuare a gestire i focolai emergenti e quindi lo stato d'emergenza è necessario"

Il premier Giuseppe Conte, foto Ansa

Si va verso una proroga dello stato d'emergenza per il coronavirus in Italia, provvedimento che potrebbe essere esteso per altri cinque mesi, fino al 31 dicembre 2020. A chiarire la posizione del governo è stato il primo ministro Giuseppe Conte, che a margine dell'incontro a L'Aja con il premier olandese Mark Rutte ha sottolineato: "Non ho detto che il governo ha deciso di prorogare lo stato d'emergenza, ma che è un tema che dobbiamo affrontare - ha spiegato Conte -, sarà una decisione collegiale del governo nel debito confronto con il Parlamento. Ho semplicemente anticipato una proposta che valuteremo tutti insieme".

Sulla proroga dello stato di emergenza sanitaria, già qualche ora prima delle dichiarazioni di Conte, da Palazzo Chigi avevano fatto sapere che nessuna decisione ufficiale era stata ancora presa, e che l'intenzione del primo ministro sarebbe stata comunque quella di passare per il Parlamento. Insomma, non c'è ancora l'ufficialità ma dopo le indiscrezioni di stampa anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha fatto chiaramente capire che lo stato di emergenza coronavirus verrà prorogato al 31 dicembre, ma con un passaggio parlamentare.

Martedì 14 luglio si voterà in Parlamento sulle comunicazioni del ministro Roberto Speranza sul nuovo dpcm, destinato a prorogare le norme anti contagio in scadenza. Lo precisano fonti di Palazzo Chigi, specificando che per la proroga dello stato d'emergenza, che scade il 31 luglio, è invece necessario non un dpcm ma una delibera in Consiglio dei ministri, su cui il premier Giuseppe Conte riferirà in Parlamento.

Stato di emergenza coronavirus fino al 31 dicembre, cosa ha detto Conte

"Ragionevolmente ci avviamo verso la proroga dello stato d'emergenza", aveva detto il premier Conte a margine del test sul Mose di Venezia anticipando la notizia già nella mattinata di venerdì. "L'eventuale proroga significa semplicemente che siamo poi in condizione di continuare ad adottare le misure necessarie, anche minimali - aveva spiegato Conte - quindi non vi dovrete sorprendere se la decisione sarà di prorogare lo stato d'emergenza, perché se non lo prorogassi non avremmo più nemmeno i mezzi, gli strumenti per continuare a monitorare, per poter intervenire e se del caso chiudere le attività in territori molto predeterminati e circoscritti".

"Ancora contagi, stato d'emergenza necessario"

"La fase acuta è passata, ma noi dobbiamo continuare a gestire i focolai emergenti e quindi lo stato di emergenza è necessario. Comunque tutto sarà condiviso, i dettagli non sono stati ancora stabiliti". Lo dice, intervistato dal Corriere della Sera, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri in merito alla proroga dello stato d'emergenza annunciato dal premier Giuseppe Conte. E sul fatto che il presidente del Consiglio riferirà in Parlamento dichiara: "Su questo non c'è alcun dubbio, tutti ricorderanno che era stato proprio Conte a garantire che avrebbe informato le Camere di ogni passaggio. Non si è mai tirato indietro e certamente non lo farà in questa occasione".

Poiché ci sono ancora casi di contagio, "c'è necessità - sottolinea Sileri - di emettere nuovi decreti e soprattutto di confermare alcune misure. Io ritengo che si stiano gestendo in maniera ottimale i nuovi focolai con i tamponi, la quarantena e il tracciamento. Ma proprio questo dimostra che non siamo fuori e si deve far fronte anche alle esigenze economiche. Acquisti, gare d'appalto, ma anche cassa integrazione e altre misure di sostegno alle famiglie e alle imprese vengono tutte decise nell'ambito di questa cornice. E poi c'è la scuola. Noi dobbiamo - osserva - garantire che i ragazzi tornino in classe nella massima sicurezza e per farlo il commissario Arcuri gestirà le gare per l'approvigionamento del materiale. Altrimenti dubito che riusciremmo ad ottenere le forniture in tempo. E invece non dobbiamo in alcun modo rischiare". Sileri non dice poi se sarà fino al 31 dicembre: "Non sono stati ancora decisi i dettagli. Ma tutto sarà fatto nella massima trasparenza".

Favorevole alla proroga anche Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani ed esponente del Comitato tecnico scientifico su Sars-Cov-2: "Non si può affrontare un'emergenza senza uno stretto controllo centrale. E' per questo che do una valutazione positiva della decisione di prorogare lo stato di emergenza. Lo strumento dello stato di emergenza - sottolinea Ippolito intervistato dal quotidiano Il Messaggero - permette di attuare rapidamente procedure amministrative e risparmiare tempo in caso di necessità. C'è ne bisogno, perché l'epidemia non è finita. L'idea mia è che dobbiamo tutti abituarci ad una nuova normalità nella quale fino a quando non ci sarà un vaccino o una cura definitiva, tutte le mattine accanto al bollettino meteo dovremo guardare il bollettino epidemiologico".

Lo stato di emergenza, varato a fine gennaio ai sensi della legge n. 225 del 1992 sulla Protezione civile, cesserà i suoi effetti il 31 luglio, ma i rischi di una seconda ondata avrebbero convinto il governo, tenuto conto del parere del Comitato tecnico scientifico, ad estendere la misura per altri cinque mesi, dunque probabilmente fino al 31 dicembre del 2020. Se si procedesse in questa direzione, l'intenzione del presidente Conte sarebbe comunque quella di passare dalle Camere.

Coronavirus, Italia in stato d'emergenza fino al 31 dicembre: cosa significa

Con la probabile proroga dello stato di emergenza in Italia, il governo continuerebbe ad esercitare "poteri sostitutivi" degli enti locali in situazioni di particolare rischio. In sostanza, se ce ne fosse bisogno, il premier Conte potrà continuare ad emanare i famigerati Dpcm, restringendo le libertà dei cittadini senza coinvolgere le due Camere. Tra le altre cose, la decisione di estendere lo stato di emergenza comporterebbe anche la proroga del ricorso al lavoro da casa. Con lo stato di emergenza si garantiscono interventi immediati a favore della popolazione e del territorio con mezzi e poteri straordinari. Si tratta di interventi che vengono decisi con ordinanze emanate dal capo della protezione civile in deroga alle disposizioni di legge, purché collegati all’emergenza in atto.

VIDEO | Proroga dello stato di emergenza, il ministro Bonetti a Palermo: "Serva per investire sul futuro" 

Il ministro per le Pari opportunità e la Famiglia, in visita all'Orto Botanico, rispondendo alla stampa ha commentato la decisione preannunciata dal premier Conte di prorogare lo stato di emergenza al 31 dicembre: "Volano per investimenti e semplificazione". Video Rosaura Bonfardino/PalermoToday.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: un 5stella vince 1.952.527 euro

  • Nuovo Dpcm, ci siamo (quasi): le regole in vigore dal 10 agosto, cosa cambia per gli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 1 agosto 2020

  • Elezioni regionali 2020: tutti gli ultimi sondaggi e le ultime notizie

  • Amadeus e Fiorello inseparabili: eccoli in vacanza con le mogli prima di Sanremo 2021

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 4 agosto 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento