Martedì, 26 Gennaio 2021
Lo scenario

Le regioni che entro lunedì passeranno da zona rossa ad arancione

Attesa per la riunione del Comitato tecnico scientifico che si terrà domani per l'analisi dei dati sulla situazione epidemiologica

Oggi il premier Giuseppe Conte e i ministri Francesco Boccia e Roberto Speranza incontrano i capigruppo e le regioni: da questo confronto usciranno le decisioni sulle prossime misure da adottare con un nuovo Dpcm che entrerà in vigore dal 4 dicembre. È invece prevista per venerdì pomeriggio, dopo la consueta cabina di regia, la riunione del Comitato tecnico scientifico per l’analisi dei dati sulla situazione epidemiologica in Italia. Il Cts si confronterà sull’andamento del contagio da coronavirus.

EDIT ORE 18,36: L'annuncio del ministro Speranza: con una nuova ordinanza in vigore da domenica 29 novembre Lombardia, Calabria e Piemonte vanno in zona arancione, Liguria e Sicilia in zona gialla. Qui i dettagli.

Dopo aver toccato il picco con oltre 40mila casi lo scorso 13 novembre, anche un numero oggettivamente elevato come quello registrato nel bollettino di ieri può assumere un'altra valenza: 25.853 nuovi contagi. Che l’epidemia di coronavirus in Italia stia rallentando è evidente, anche se il calo per ora è molto graduale. Ma il dato delle vittime è ancora spaventoso: 722 morti che si aggiungono agli 853 di martedì e che portano il totale a 52.028 vittime.

Le regioni che potrebbero passare da zona rossa ad arancione

E dalla riunione di domani sono attese novità anche per quanto riguarda la suddivisione dell'Italia in zone, con Lombardia e Piemonte che potrebbero passare da quella rossa a quella arancione con conseguente allentamento di regole e misure. I "livelli" di rischio sono stabiliti dal ministero della Salute. Lombardia e Piemonte verso la zona arancione, dunque. Le due regioni attualmente in zona rossa potrebbero passare già nei prossimi giorni alla fascia intermedia di rischio covid. "Ci stiamo confrontando col governo. Non so se partiremo il lunedì oppure già il sabato. Ma noi siamo pronti", ha detto ieri l'assessore al Welfare della regione Lombardia, Giulio Gallera, soffermandosi sulle tempistiche dell'eventuale passaggio che dovrebbe essere richiesto domani dalla Lombardia.

Come si decide se una regione diventa zona rossa, arancione o gialla

"Lo sforzo dei lombardi ha dato quei risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti. È giusto che si possa il prima possibile iniziare una riapertura lenta, graduale, che deve essere accompagnata da un grandissimo senso di responsabilità, perché non dobbiamo ricadere a breve in un'altra situazione di criticità, ma è giusto farlo", ha sottolineato Gallera. "Anche oggi buone notizie: il trend positivo si rafforza. In Lombardia ben 15.749 guariti con 246 persone dimesse dai reparti sub-intensivi", ha detto il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, commentando i dati di ieri della regione, dove il rapporto tra positivi e oltre 42mila tamponi è di circa il 12%. "Risultato di sacrifici e responsabilità che ci avvicina ad un allentamento delle misure. Teniamo alta la guardia", ha aggiunto il governatore lombardo.

zona rossa zona arancione-2-3

È ottimista sul possibile allentamento delle misure anche il presidente del Piemonte, Alberto Cirio. "Il Piemonte sta uscendo dalla zona rossa, tra pochi giorni saremo arancioni", ha detto ieri a chiare lettere Cirio. "Io penso che saremo arancioni tra l'1 e il 3 dicembre perché l'Rt quando andammo in zona rossa era 2.16 e nell'ultimo report di venerdì era di 1.1. Questo - ha sottolineato - significa che il contachilometri del contagio ha rallentato e rallentato molto".

Cosa cambia tra zona rossa e zone arancione

Il cambiamento più grande consiste nel venire meno del divieto di spostamento all'interno del proprio comune. Nelle regioni in zona arancione, infatti, è possibile spostarsi liberamente e senza autocertificazione sempre nei confini del comune dove si vive e rispettando il coprifuoco, che per le zone arancioni rimane valido dalle 22 alle 5. Anche nelle zone arancioni è invece vietato spostarsi al di fuori del proprio comune e della propria regione salvo che per comprovate necessità e motivi di lavoro, studio e salute.

Rimane consentito, analogamente a quanto accade nelle rosse, andare ad assistere un parente o un amico non autosufficienti senza limiti di orario. Così come è consentito uscire per "raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di sé, sono consentiti anche tra Comuni di aree differenti". Tutti questi spostamenti - si legge nelle Faq del ministero - dovranno in ogni caso avvenire scegliendo il tragitto più breve e nel rispetto di tutte le prescrizioni di tipo sanitario". È consentito (anche se "fortemente sconsigliato") anche spostarsi per accompagnare i propri figli dai nonni.

Coronavirus, il bollettino di oggi 26 novembre 2020: i nuovi casi regione per regione

Rimangono invece chiusi al pubblico - anche nel caso di passaggio a zona arancione - bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie (ad esclusione delle mense e del catering) che possono continuare ad effettuare esclusivamente servizi d'asporto (fino alle 22) e a domicilio. Permane, di conseguenza, anche il divieto di consumare cibo e bevande nelle adiacenze dei locali. A poter aprire in area arancione sono invece i negozi di tutti i tipi (non più soltanto quelli alimentari), compresi quelli di estetica, e i centri commerciali (che però rimangono chiusi nei giorni festivi e prefestivi).

Per quanto riguarda la scuola, non ci sarebbero cambiamenti per gli istituti superiori e professionali: anche in area arancione è prevista la didattica a distanza al 100%. Rimangono aperte scuole elementari e dell'infanzia. Per quanto riguarda le medie, le lezioni dovrebbero tornare ad essere in presenza anche per gli allievi di seconda e terza. Invariata con la "promozione" a zona arancione la situazione dei trasporti pubblici, sui quali permane il limite di capienza fissato al 50%. Stessa cosa per l'ambito sportivo e culturale: rimangono chiusi teatri, cinema, piscine e palestre.

covid italia zone gialla arancione rossa-2-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le regioni che entro lunedì passeranno da zona rossa ad arancione

Today è in caricamento