Domenica, 9 Maggio 2021
L'opinione di Andrea Maggiolo

L'opinione di Andrea Maggiolo

A cura di Andrea Maggiolo

Roberto Burioni e i farmaci cubani

Roberto Burioni, il virologo pesarese, non da oggi è molto critico nei confronti della ricerca scientifica a Cuba. "A me va benissimo anche il vaccino cubano - aveva detto a gennaio a proposito della ricerca di un prodotto antiCovid portato avanti dalle istituzioni scientifiche dell'isola caraibica - a patto che venga sperimentato in un luogo dove uno scienziato che dice che non funziona non viene messo in galera. In altre parole, in una bella democrazia occidentale". E' tornato di recente all'attacco: "Non voglio entrare in diatribe politiche, ma nessun farmaco è stato sviluppato a Cuba negli ultimi 50 anni. Quanto ai vaccini, vediamo se funzionano. Al momento bisognerebbe andare sulla fiducia, come per quelli cinesi, e io non mi fido", ha scritto sui social.

Burioni dice quindi che "nessun farmaco è stato sviluppato a Cuba negli ultimi 50 anni". E' così? Su Twitter è montata una polemica, e a chi parlava dei farmaci sviluppati a Cuba, Burioni ha risposto con l'abituale tono diretto: "Quali farmaci cubani? Perché a me non me ne viene in mente neanche uno. Per carità, dall'Italia non si può criticare nessuno per numero di farmaci inventati, ma almeno da noi si vota ogni 5 anni".

La risposta di Fabrizio Chiodo a Roberto Burioni

La risposta dell'immunologo italiano Fabrizio Chiodo, scienziato del CNR all’Istituto di Chimica Biomolecolare di Pozzuoli e anche professore di Chimica all'Università dell'Avana, è molto circostanziata.

"Mi permetto, scelgo alcuni dei prodotti della biotech Cubana premiati con Medaglia di Oro WIPO: 1. Primo e unico vaccino sintetico polisaccarido (Hib), Science 2004: QuimiHib 2. Surfacen, pulmonary surfactant 3. Heberprot P, unico farmaco contro piede diabetico 4. mAb Itolizumab 5. VA-MENGOC-BC unico vaccino anti MenB/MenC 6. Policosanol, PPG 7. Antibiotico veterinario BioCida. Aggiungo, QuimiVio, vaccino eptavalente S. pnumoniae che considera i serotipi maggiormente distribuiti nei Paesi in via di sviluppo". E poi aggiunge all'elenco: "CimaVax-EGF, vaccino terapeutico lung cancer (NSCLC). La letteraturaè piena di molto altro". Chiodo allega pure il catalogo BioCubaFarma, spiegando: "Da anni in diverse conferenze internazionali, Biotech Cubana è rispettata con ammirazione da rappresentanti OMS, Gates Foundation, GSK, Sanofi". Poi Chiodo conclude con una certa amarezza: "Sotto embargo (bloqueo) da 60 anni...Biotech totalmente Pubblica...almeno, il rispetto".

Già, Cuba ha sviluppato un settore farmaceutico importante: bambini di tutto il mondo sono curati con vaccini Cubani, pazienti di tutto il mondo sono curati con prodotti unici della Biotech Cubana. Pubblica.

1-78-36

Si parla di
Sullo stesso argomento

Roberto Burioni e i farmaci cubani

Today è in caricamento