Martedì, 19 Ottobre 2021
Ha ancora dubbi / Treviso

Sabrina Pattarello dopo la terapia intensiva: "Ho avuto paura. Vaccinarmi? Ci sto pensando"

La 45enne maestra no mask e no vax di Treviso, dopo aver sostenuto che “il virus non esiste ed è tutto un complotto”, ora, guarita dal Covid, cambia idea sul vaccino (forse)

Sabrina Pattarello, la maestra no mask e no vax di Treviso, dopo aver sostenuto che “il virus non esiste ed è tutto un complotto”, ora, guarita dal Covid, cambia idea sul vaccino (forse). La 45enne si sta riprendendo dopo un ricovero in terapia intensiva e settimane in ospedale a Mestre.

"Penso che lo farò - ammette - voglio però informarmi bene sui diversi vaccini, quali reazioni provocano e quali sono i meno rischiosi. Non auguro a nessuno di passare quello che ho passato io. Ho avuto paura come mai prima d’ora. Mi confronterò con il mio medico di base, leggerò con attenzione i bugiardini e parlerò con persone che si sono già vaccinate. Voglio conoscerle e capire che effetti hanno avuto" dice.

La maestra Pattarello era stata denunciata dai genitori dei suoi stessi alunni della scuola elementare Giovanni XXIII di Treviso perché non metteva la mascherina in classe ed esponeva teorie complottiste, oltre a non avere la qualifica richiesta. Era stata sospesa. In seguito sui social aveva continuato a esporre teorie no vax. Il mese scorso ha contratto il Covid. Adesso sta "molto meglio - dice lei stessa al Corriere del Veneto - Ho la tosse e sono ancora molto debole ma sono tornata a casa. Ora ho bisogno di riposarmi e di stare tranquilla perché il mio fisico è stato messo duramente alla prova. Sono state tre settimane terribili, il Covid non è una passeggiata".

Come mai non si è vaccinata finora? Lei spiega: "Non ho avuto tempo, ho lavorato. Sono poi una tipa molto precisa e prima di prendere decisioni importanti voglio informarmi molto bene. Dubbi sulla vaccinazione li hanno sollevati anche medici e premi Nobel. È comunque un vaccino sperimentale, dentro ci sono sostanze tossiche. Voglio informarmi ancora prima di decidere quando vaccinarmi e con che tipo di vaccino". Non è chiaro a quali sostanze tossiche faccia riferimento.  "Vedo che il vaccino è ormai una condizione necessaria per poter lavorare - ragiona - . E questa è una cosa che non posso non considerare", conclude Pattarello.

"Il Covid non esiste": maestra negazionista di 45 anni ricoverata in terapia intensiva

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabrina Pattarello dopo la terapia intensiva: "Ho avuto paura. Vaccinarmi? Ci sto pensando"

Today è in caricamento