rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Il decreto

I sacerdoti non vaccinati non potranno distribuire l'ostia

Cirulli già a fine anno scorso aveva firmato un decreto anti Covid

I sacerdoti non vaccinati non potranno distribuire la comunione. Non solo, non potranno farlo neppure diaconi e laici di nessun genere perchè il problema è il dilagare della pandemia da covid. Lo ha deciso il vescovo della diocesi di Teano-Calvi in provincia di Caserta, Giacomo Cirulli, che ha firmato un decreto e deciso la sospensione di ogni "attività pastorale, catechistica e formativa in presenza". Il vescovo ha richiamato le parole del Papa quando questo ha detto che "vaccinarsi con vaccini autorizzati dalle autorità competenti è un atto d'amore".

Cirulli già a fine anno scorso aveva firmato un decreto in cui vietava nelle chiese della diocesi "ogni manifestazione artistica come concerti o altri eventi" e in cui disponeva che l'ingresso fosse consentito solo ad un certo numero di persone con tanto di vigilanti per controllare che fosse rispettato il numero massimo di fedeli presenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sacerdoti non vaccinati non potranno distribuire l'ostia

Today è in caricamento