rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
apologia al fascismo

Fanno il saluto romano durante una lezione sugli stupri in Etiopia, indagati quattro militari

L'Esercito vuole vederci chiaro e per fare luce sul caso ha aperto un'indagine interna

Quattro soldati sono finiti nei guai per aver fatto il saluto romano durante una lezione del corso di laurea di Scienze Strategiche alla scuola di Applicazione dell'Esercito di Torino. L'episodio risale al febbraio scorso, ed è avvenuto durante una lezione di Antropologia culturale, tenuta da una docente dell'università di Torino, che aveva come oggetto gli stupri e le altre violenze commesse dai militari italiani sotto il regime fascista durante la guerra tra il Regno d'Italia e l'Impero di Etiopia.

Del gesto di cui si sarebbero resi colpevoli quattro giovani militari in trasferta nel capoluogo piemontese dall'Accademia militare di Modena, durante un corso alla facoltà di Giurisprudenza dell'università di Torino, frequentato sia da allievi delle istituzioni militari sia da studenti civili. L'Esercito vuole vederci chiaro e per fare luce sul caso ha aperto un'indagine interna, che riguarda anche un altro aspetto: le presunte frasi sessiste che qualcuno dei giovani militari coinvolti nel grave gesto avrebbe scritto in una chat privata.

Cosa è successo

Secondo quanto è stato finora ricostruito dalle testimonianze, nel buio della sala mentre veniva proiettato un filmato d'epoca sulla 'campagna di Etiopia' i quattro militari dell'Accademia d Modena si sarebbero alzati in piedi alzando il braccio destro nel saluto fascista.

Un gesto notato da altri due allievi, due sottotenenti una ragazza e un ragazzo di origine etiope, che l'hanno in seguito riferito all'insegnante. Sulla chat hanno poi rivolto frasi sessiste nei confronti della ragazza, compagna di corso che li aveva denunciata. Quest'ultima ha poi avvertito i responsabili della Scuola d'Applicazione: a questo punto è scattata l'indagine interna e nei confronti dei quattro è stata aperta la procedura la valutazione del provvedimento disciplinare da attuare.

Nell'ambito dell'inchiesta i quattro militari avrebbero negato ogni addebito: sia il saluto romano, sia le frasi sessiste. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno il saluto romano durante una lezione sugli stupri in Etiopia, indagati quattro militari

Today è in caricamento