rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
rivincita? / Bologna

Salvini dice che la famiglia a cui aveva citofonato è stata arrestata per spaccio

C'è stata una retata antidroga a Bologna e Salvini rivendica la sua famosa accusa fatta al citofono nel 2020

La Polizia ha terminato un'importante operazione antidroga nel quartiere Pilastro di Bologna: secondo Bolognatoday  sin dalle prime ore della mattina oltre cento poliziotti hanno arrestato diversi residenti del quartiere. Il Pilastro è considerato una zona di spaccio, e la cosa era stata ampiamente pubblicizzata dal segretario della Lega Matteo Salvini che con telecamere al seguito aveva citofonato a un'abitazione del quartiere chiedendo: "Scusi, lei spaccia". Dopo l'operazione della polizia, Salvini sostiene che quell'accusa fosse fondata, perché tra gli arrestati ci sarebbe anche la famiglia di origini tunisine a cui lui aveva citofonato nel 2020. Non è chiaro se l'affermazione di Salvini sia corretta. 

salvini lei spaccia bologna retata droga-2

Anche minori arruolati per spacciare 

Le indagini, durate tre anni, si sono sviluppate a seguito di un omicidio dell’agosto 2019 presso il quartiere, ha consentito - spiegano gli investigatori - di "acclarare l’esistenza di un nucleo familiare con ruolo prioritario ed esclusivo nel traffico di sostanze stupefacenti, in prevalenza cocaina e hashish, che disponeva di numerosi ragazzi, alcuni dei quali minorenni, dediti allo spaccio in strada".

salvini lei spaccia bologna retata-3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini dice che la famiglia a cui aveva citofonato è stata arrestata per spaccio

Today è in caricamento