Lunedì, 25 Ottobre 2021
Le immagini / Agrigento

Quasi 700 migranti sbarcati da un vecchio peschereccio di ferro

Sono approdati ieri sera a Lampedusa, dopo essere stati intercettati dalle motovedette della Guardia di finanza che li hanno scortati in porto

Quasi 700 migranti, su un vecchio peschereccio in ferro, sono approdati lunedì sera a Lampedusa dopo essere stati intercettati dalle motovedette della Guardia di finanza che li hanno scortati in porto. Tra i migranti anche donne e bambini. Sul molo si sono svolte le procedure di identificazione e i controlli sanitari. Le operazioni di sbarco sono andate avanti per diverse ore. I 686 migranti sbarcati sono risultati essere originari di Egitto, Ciad, Marocco, Siria, Bangladesh, Sudan, Nigeria, Etiopia e Senegal. Il peschereccio, che era stato intercettato dalle motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria ad 8 miglia dalla costa, è partito da Zuwara, in Libia. Tutti i migranti sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola dove, al momento, sono presenti 1.091 persone a fronte dei 250 posti disponibili.

Altri quattro barchini, con un totale di 67 migranti, sono giunti a Lampedusa durante la notte, dopo il maxi sbarco di 686 persone. Le quattro "carrette" - occupate da 30, 8, 12 e 17 persone - sono state intercettate quasi sotto costa dalle motovedette della Guardia costiera e Fiamme gialle. Questi piccoli gruppi - arrivati dopo alcuni giorni di stop dovuti al maltempo - sono stati portati prima a molo Favarolo e poi all'hotspot.

La nave quarantena per i migranti

Il ministero dell'Interno ha fatto sapere alla Prefettura di Agrigento che è in arrivo, per questa mattina, la nave quarantena Aurelia dove saranno imbarcati i migranti già sottoposti a tampone rapido per la diagnosi del Covid-19 e già identificati. Si procederà immediatamente ad alleggerire le presenze all'interno della struttura di primissima accoglienza.

"Con il mare calmo sono ripresi gli sbarchi"

"Dopo alcuni giorni di maltempo, oggi con il mare calmo sono ripresi gli sbarchi", ha sottolineato il sindaco di Lampedusa Totò Martello, che ha seguito le operazioni di sbarco in porto. "Il barcone - ha proseguito il sindaco - sembrerebbe arrivare dalla Libia. Sono in corso tutte le operazioni previste in questi casi, dalla prima assistenza ai controlli sanitari, alle procedure di identificazione. I migranti saranno accompagnati al centro di accoglienza, già da martedì si dovrebbero avviare i trasferimenti sulle navi quarantena".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 700 migranti sbarcati da un vecchio peschereccio di ferro

Today è in caricamento