rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Norma anti spreco

Cos'è questa storia che si allunga la data di scadenza degli alimenti

"Spesso buono oltre": l'iniziativa anti spreco presentata dalla Commissione Europea. Ecco cambieranno (forse) le date di scadenza degli alimenti

Ogni anno ognuno di noi butta in media 127 chili di prodotti alimentari, per un totale 57 milioni di tonnellate di rifiuti che devono essere smaltiti e che costano 130 miliardi di euro. Questo almeno in Europa. Rifiuti che tuttavia molto spesso sono composti da prodotti ancora buoni, benché oltre la data di scadenza. Ora però le cose potrebbero cambiare.

Allungare la vita degli alimenti riducendo così gli sprechi: questo il senso della proposta con cui la Commissione europea chiede agli Stati membri di aggiungere in etichetta "Spesso buono oltre" subito dopo la classica dicitura "Da consumarsi preferibilmente entro il". 

"L'introduzione della nuova dicitura è ora considerata necessaria per consentire una migliore comprensione della data di scadenza, influenzando "il processo decisionale dei consumatori in merito all'opportunità di consumare o eliminare un alimento" si legge nella misura proposta dalla commissione europea ai Ventisette.

La proposta della Commissione Ue di affiancare su tutti i prodotti la dicitura 'Spesso buono oltre' a 'da consumarsi preferibilmente entro' tuttavia preoccupa l'industria alimentare perché non è semplice ed è costoso introdurre modifiche ogni etichetta. Tuttavia è bene ricordare che esistono diversi "termine minimo di conservazione" per i prodotti meno deperibili per i quali è più garantita la sicurezza. "Per lo scatolame ad esempio la scadenza può essere prolungata di un anno e più se la confezione è integra e non sottoposta a sbalzi di temperature e luce. Anche i prodotti secchi come i biscotti possono essere consumati dopo la scadenza se non presentano muffe o filamenti da parassiti o farfalline. Le uova invece vengono ritirati dalla distribuzione organizzata già al 21esimo giorno.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cos'è questa storia che si allunga la data di scadenza degli alimenti

Today è in caricamento