Domenica, 28 Febbraio 2021

Spiagge sicure: cosa rischia chi acquista dai venditori abusivi

In vista delle vacanze Salvini ha promesso di intensificare i controlli. Occhio alle sanzioni

Foto d'archivio

Nel suo piano "Spiagge sicure" presentato circa un mese fa, Matteo Salvini ha promesso tolleranza zero per gli ambulanti e per chi compra merce contraffata in spiaggia, sollecitando i comuni ad intensificare i controlli. Ma cosa rischia davvero chi compra un articolo da un venditore non in possesso di regolare licenza?

Come ricorda l'Agi, l'attuale normativa punisce "con la sanzione amministrativa pecuniaria da 100 euro fino a 7.000 euro l'acquirente finale che acquista a qualsiasi titolo cose che, per la loro qualità o per la condizione di chi le offre o per l'entità del prezzo, inducano a ritenere che siano state violate le norme in materia di origine e provenienza dei prodotti ed in materia di proprietà industriale".

La norma vale ovviamente per qualsivoglia prodotto, a prescindere dal costo. Dunque meglio fare attenzione. Anche perché il Viminale non intende fare sconti.

Il piano Spiagge Sicure

Due le principali novità annunciate dal ministro degli Interni, come si legge sul sito del Viminale: la disponibilità di "qualche milione di euro" dal Fondo Unico Giustizia (Fug), nel quale finiscono e risorse confiscate alle mafie, e il coinvolgimento diretto di sindaci e assessori che potranno anche pagare gli straordinari alle polizie locali per il pattugliamento delle spiagge.

Proprio ieri Salvini ha confermato lo stanziamento dei fondi per i comuni a vocazione turistica che hanno presentato progetti idonei per il piano 'Spiagge sicure - Estate 2018'. In tutto a beneficiare dei fondi - 2 milioni e mezzo di euro - saranno però solo 54 comuni. 

L'obiettivo del ministro dell'Interno è "combattere l’abusivismo commerciale, l’abusivismo sanitario, tutto ciò che nelle nostre spiagge ha a che fare con la contraffazione, con l’illegalità" perché "non è possibile che chi va al mare con la famiglia per godersi quei cinque giorni di vacanza debba ogni tre minuti vedersi rompere le scatole da qualcuno che ti propone oggetti, giocattoli e via dicendo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge sicure: cosa rischia chi acquista dai venditori abusivi

Today è in caricamento