rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Le nuove regole

Le cose che i non vaccinati non possono più fare da oggi

L'obbligo del green pass rafforzato deciso con il decreto legge dello scorso 29 dicembre entra in vigore dal 10 gennaio 2022

La vita da oggi sarà un po' più complicata per gli italiani che hanno scelto di non vaccinarsi, per via della stretta decisa dal governo Draghi. Da lunedì 10 gennaio 2022, infatti, entrano in vigore le nuove restrizioni introdotte dall'esecutivo con il decreto legge dello scorso 29 dicembre. In sintesi, viene esteso l'obbligo del green pass rafforzato, altrimenti detto super green pass, ossia il certificato verde Covid-19 che si ottiene soltanto con la vaccinazione completa o con la guarigione dal coronavirus da meno di sei mesi. E che è richiesto da oggi in zona bianca, gialla e arancione per accedere ad attività e servizi. Si tratta di restrizioni ulteriori che integrano le regole decise dal governo in due decreti precedenti, che avevano già esteso l'obbligo di green pass rafforzato in alcuni ambiti.

Cosa cambia rispetto a prima e quali sono sono le limitazioni per i non vaccinati? La novità più importante riguarda il trasporto pubblico locale e regionale: da lunedì e fino almeno alla fine di marzo, quando in teoria termina lo stato d'emergenza covid, è obbligatorio avere il green pass rafforzato per salire su un autobus, un treno o una metropolitana, e più in generale su qualunque mezzo di trasporto pubblico o privato di linea. Chi non ha il super green pass può spostarsi soltanto con i propri mezzi. Una deroga invece è prevista per gli scuolabus dedicati agli studenti over 12 e per gli abitanti delle isole, che potranno spostarsi con il green pass base, ma solo per motivi di necessità, salute o studio.

Non solo, perché sempre da lunedì 10 gennaio il super green pass diventa obbligatorio per accedere a ristoranti e bar, alberghi e strutture ricettive. Non sarà possibile fare consumazioni al tavolo e nemmeno al banco, sia all'aperto sia al chiuso, senza il certificato verde Covid-19 rafforzato. Anche le consumazioni veloci al bancone, come prendere un caffè, diventano off limits se non si è vaccinati.

Il super green pass solo per vaccinati o guariti da oggi e fino al 31 marzo 2022 è necessario anche per partecipare a feste dopo cerimonie civili o religiose, sagre e fiere, entrare nei centri congressi, accedere agli impianti di risalita delle stazioni sciistiche, alle piscine, ai centri benessere anche all'aperto, a centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all'aperto.

Ed è obbligatorio anche per prendere parte ad attività sportive sia al chiuso sia all'aperto, come per esempio un allenamento di calcetto. Cinema, teatri e sale concerto erano già riservati ai soli possessori di super green pass. Da oggi anche musei, mostre, biblioteche, archivi e qualsiasi luogo di cultura sono vietati a chi non è vaccinato o guarito dal covid da meno di sei mesi.

Il ristoratore che allontana i carabinieri durante i controlli sul green pass

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le cose che i non vaccinati non possono più fare da oggi

Today è in caricamento