rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
la vergogna / Milano

La svastica gigante vicino al Monumento al Deportato

La svastica è stata costruita con pezzi di una staccionata e lasciata porprio ai piedi del monumento che commemoria i deportati nei campi di concentramento l'Anpi: "

Un'enorme svastica è stata disegnata sul prato accanto il Monumento del Deportato, nel Parco Nord di Milano. La svastica è stata scoperta domenica 19 febbraio, di mattina. Sull'episodio si sono pronunciati diversi gruppi Anpi e Aned: "I familiari dei deportati e le associazioni Anpi e Aned condannano fermamente questo ennesimo atto vile ed ignobile del nazifascismo. Chiediamo alle pubbliche autorità di fare tutto il possibile per individuare i responsabili di questo grave atto e di impedirne il ripetersi. Chiediamo che le istituzioni e la politica, condannino questi atti che non colpiscono solamente una storia e una comunità locale, ma minano il tessuto democratico della nostra società. Da parte nostra manterremo alta la nostra vigilanza a difesa della democrazia nata dalla resistenza e dalla deportazione, la cui eredità più preziosa è la nostra Carta Costituzionale. Nei prossimi giorni organizzeremo delle manifestazioni in loco per ribadire e condannare il nostro no al nazifascismo".

"Prima a Roma, sabato a Firenze, domenica a Milano. E domani dove? I fascisti - dichiara la deputata e segretaria del Pd Milano Silvia Roggiani - hanno rialzato la testa e lo stanno facendo non solo di notte ma anche, sentendosi del tutto legittimati nelle loro azioni squadriste, in pieno giorno. Forse si sentono legittimati proprio da chi, al posto di difendere e rappresentare le Istituzioni e i valori antifascisti e democratici contenuti all’interno della nostra Costituzione, vanta di avere busti di Mussolini in casa, da chi considera Mussolini, e riporto, 'un buon politico', da chi usa un linguaggio violento, xenofobo e pieno di odio. La destra al governo condanni in modo intransigente, senza tentennamenti, quello che sta accadendo nel Paese".

"A nome della comunità delle democratiche e dei democratici milanesi ci uniamo alla ferma condanna dell’Anpi per la vergognosa, sfrontata e indegna provocazione fascista comparsa questa mattina al Parco Nord di Milano - aggiunge -. Una svastica, composta da pali della recinzione, lì dove c’è il Monumento al Deportato. Manteniamo alta, altissima, l’attenzione sulle libertà e sui diritti", conclude.

Che cosa è il Monumento al Deportato

Il Monumento al Deportato è dedicato ai circa 600 operai delle fabbriche dell’area industriale di Sesto San Giovanni arrestati dai nazifascisti e deportati nei campi di sterminio. È situato nel Parco Nord, un'area verde al confine tra Milano e altri comuni dell'area metropolitana, come Sesto San Giovanni. 

Il Monumento al Deportato a Milano: è stata trovata una svastica accanto

Il Monumento del Deportato è stato realizzato dagli architetti Ludovico  -ex deportato - e Alberico Belgioioso, si compone di una scalinata, evocativa di quella del campo di concentramento di Mauthausen, che conduce alla sommità della collina, dove si stagliano le lapidi con i nomi dei deportati e una stele di ferro con due braccia protese verso il cielo che regge dei massi granitici, a ricordo dei lavori forzati nei campi nazisti.

Ogni anno, durante la "Settimana della Memoria", si tiene un corteo organizzato a cui partecipano tutte le amministrazioni comunali del Nord Milano e della bassa Brianza.

Ci sarà un'indagine per risalire ai responsabili che hanno lasciato la svastica vicino al Monumento del deportato: i carabinieri di Sesto San Giovanni hanno informato l'autorità giudiziaria.

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La svastica gigante vicino al Monumento al Deportato

Today è in caricamento