rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Facciamo chiarezza / Afghanistan

Talebani, Isis e Al Qaida non sono affatto la stessa cosa

Sono organizzazioni differenti, al punto da arrivare anche a competere fra di loro. Infatti non è detto che per i "nuovi" Talebani il nemico numero uno sia l'Occidente e la Nato

Isis, Al Qaida e Talebani non sono la stessa cosa. Anzi, sono tre organizzazioni molto diverse tra di loro. Eppure capita di sentire citati questi nomi come fossero intercambiabili, sinonimi capaci di racchiudere lo stesso significato. Non è così. Hanno sicuramente una cosa in comune: tutte e tre perseguono il grande obiettivo di conservare, proteggere e tramandare i principi del fondamentalismo islamico, nei quali tutti gli appartenenti ai tre gruppi credono in maniera dogmatica.

Non sono tutte sullo stesso piano però. Almeno non lo sono oggi perché, dopo la ritirata degli Stati Uniti e delle forze Nato dall’Afghanistan, la grande dicotomia nei Paesi arabi, meglio ancora nei Paesi del Medio Oriente, è quella tra l’Isis da una parte, cioè l’organizzazione jihadista che ha proclamato lo Stato Islamico in Siria e Iraq, Talebani dall’altra, organizzazione militare che ha ripreso il potere in Afghanistan e si prepara a governarlo di nuovo dopo 20 anni di occupazione. Isis e Talebani hanno almeno quattro cose in comune:

  • Credono entrambi nei principi del fondamentalismo islamico
  • Sono sunniti
  • Sono schierati contro l’Occidente
  • Sono entrambi presenti in Afghanistan

Poi ci sono molteplici differenze, tra cui: 

  • Area geografica di influenza
  • Metodo di azione
  • Progetto Stato islamico vs Protettorato

Che differenza c’è tra Isis e Talebani

La differenza fra le due è già nel nome, cioè fra Isis (Islamic State of Iraq and Syria) e talebani (da “taleb” che significa “studenti”). Si sta parlando di due mondi che vengono da esperienze diverse e luoghi geografici diversi. I Talebani sono un gruppo militare e politico che nasce negli anni ’90 dall’esperienza delle scuole islamiche in Pakistan. Di che cosa si tratta? Di un modo di fare istruzione basato sull’insegnamento dei precetti base del Corano. In passato ha rappresentato la spina dorsale del sistema scolastico pakistano e spesso anche l’unica occasione di scolarizzazione per i figli di famiglie meno abbienti, isolate, sui quali l’influenza dell’indottrinamento religioso ha avuto un peso enorme. E’ anche lì che nasce il radicalismo islamico ed è lì che nasce il movimento dei Talebani che, tra il 1995 e il 1996, emergono come i vincitori della guerra civile afgana dopo il ritiro della truppe sovietiche, a seguito della caduta del muro di Berlino. Dunque la primissima differenza è che l’Isis è operativa soprattutto in Siria e Iraq, mentre i Talebani, seppur con origini pachistane, hanno sempre lottato e sono sempre stati presenti in Afghanistan. 

Cos'è la Sharia, la legge dei Talebani che proviene dal Corano

L’altra grande differenza è il modo di agire. L’Isis è una vera organizzazione terroristica che crede profondamente nel martirio e nella pratica della jihad, cioè del sacrificio umano come strumento per terrorizzare e colpire gli infedeli (tutti coloro che non abbracciano l’Islam). Infedeli che, non è banale, per loro, sono anche i musulmani che vivono nei paesi Occidentali e si sono in qualche modo piegati agli usi e costumi dell’Occidente. Fanno proselitismo a livello globale, infatti rivendicano attentati e violenze in tutto il mondo. Per loro lo Stato Islamico, inteso come realtà politica e istituzionale dove la società sia teocratica e totalmente incentrata sui concetti base e più radicali del Corano, è già una realtà, tanto da averlo proclamato e aver identificato la città di Raqqa come la capitale. 

I Talebani hanno un approccio diverso. Anche loro credono nella istituzione di un Governo che punti alla tutela dei valori della dottrina islamica, anche a costo di usare le armi. Ma applicano la Sharia, che deriva però proprio da quai fondamenti dottrinali delle scuole coraniche, che hanno una visione della società islamica differente da quella dell’Isis. Intanto non viene applicata la Jihad. Inoltre loro non puntano all’islamizzazione del mondo, ma ad un protettorato afgano che coincida con i confini nazionali con una struttura feudale. 

Ma attenzione perché Isis e Talebani non sono separati da un muro. Infatti anche in Afghanistan, dove i talebani vogliono governare, ci sono aree in cui è presente l’Isis. Forse non è un caso che siano zone vicine al confine con il Pakistan, che rivendica dei territori sui quali c’è contesa con l’Afghanistan. Fatto sta che l’Isis c’è, guarda ai talebani come infedeli a tutti gli effetti e che, forti di aiuti da parte di altri Paesi arabi, potrebbero cominciare una lunga serie di violenze tra gli afghani per impedire la stabilizzazione del territorio da parte dei talebani. 

Il ruolo di Al Qaida, terzo incomodo

In questa partita a due, la vecchia organizzazione terroristica di Al Qaida si distingue ulteriormente, ma il suo ruolo è ormai ai margini. Vale la pena citarla per non confonderla con le altre due, ma non ha più molto potere. Del resto l’Isis altro non è che una forza nata da una costola di Al Qaida dopo la morte del leader Osama Bin Laden. La sua successione provocò delle frizioni e una spaccatura con la nascita dello Stato Islamico. Infatti una delle differenze tra le due è che, se per Al Qaida, lo Stato Islamico è l’obiettivo ultimo a coronamento della vittoria della lotta armata per l’islamizzazione dei territori arabi, per l’Isis esiste già e si deve espandere. Come? Al Qaida non rigetta il terrorismo, ma ha sempre visto male l’idea di colpire musulmani in qualunque parte del mondo. Uno scrupolo che non hanno i miliziani dell’Isis.  

Alla luce di tutto questo si possono trarre due conclusioni. La prima è che in Afghanistan e in Medio Oriente sarà dura aspettarsi un periodo di pace. La seconda è che il panarabismo è sempre più utopia e sempre meno movimento intellettuale capace di trovare una declinazione politica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Talebani, Isis e Al Qaida non sono affatto la stessa cosa

Today è in caricamento