Tampon tax, Boldrini: “Doveroso abbassare l’iva sugli assorbenti, dal governo nulla di buono”

L'esecutivo gialloverde "si rifiuta di vedere le discriminazioni che colpiscono in particolare le donne e non fa nulla per rimuoverle", dice a Today l'ex presidente della Camera e ora deputata di Liberi e Uguali Laura Boldrini

Quando qualche anno fa Pippo Civati mise sul tavolo la questione della tampon tax fu liquidato a suon di battute e “benaltrismi”. Oggi l’Italia ha ancora la tampon tax ma se ne sta parlando sempre di più e nel Paese sembra ci sia più sensibilità rispetto a questo tema di quanto ce ne sia nel governo. E questo "governo non sta facendo nulla di buono, né per gli uomini né per le donne. Si rifiuta, poi, di vedere le discriminazioni che colpiscono in particolare le donne e non fa nulla per rimuoverle”, dice a Today Laura Boldrini, ex presidente della Camera e ora deputata di Liberi e Uguali, una delle più attive nella battaglia che si sta portando avanti nel paese per ottenere l’abbassamento dell’Iva sui prodotti igienici femminili, al momento tassati al 22% come beni di lusso (mentre ad esempio l’imposta per il tartufo è fissata al 5% come i beni di prima necessità). Boldrini era in piazza qualche settimana fa davanti a Montecitorio, alla manifestazione indetta dall’associazione Onde Rosa, la stessa che ha lanciato una petizione su Change.org, per dire basta alla tampon tax.

Pippo Civati ha il merito di aver iniziato una battaglia che tutti e tutte abbiamo il dovere di portare avanti. Le 255.000 firme raccolte da ‘Onde Rosa’ su Change.org e la mobilitazione che ne è seguita ci ricordano che ‘il ciclo non è un lusso’”, spiega Boldrini, sottolineando: “il costo degli assorbenti non è un problema che riguarda solo le donne ma l’economia di tutta la famiglia, compresi gli uomini”.

"Doveroso abbassare la tassa sugli assorbenti"

A metà maggio la Camera ha bocciato un emendamento Pd sul dl Semplificazione proprio sulla tampon tax. All’indomani della votazione, il capogruppo M5s a Montecitorio Francesco D’Uva ha spiegato durante la trasmissione Omnibus su La7 il perché di questa decisione: “Non c’era la copertura finanziaria in quel provvedimento”, ha dichiarato, ma soprattutto “Noi siamo anche per l’ambiente, non siamo a favore degli assorbenti usa e getta”, consigliando alle donne di utilizzare altre possibilità “non inquinanti, come le coppette mestruali e i pannolini lavabili”. ‘Consigli’ che le donne hanno rispedito al mittente, accusando D’Uva di fare mansplaining (il termine inglese per descrivere gli uomini che spiegano alle donne con atteggiamento paternalistico cose di cui queste sono già pienamente a conoscenza).

Assorbenti nei bagni delle facoltà contro la tampon tax: “La tassa al 4% è un diritto” 

Alla Camera avevamo l’opportunità di votare un emendamento presentato dal PD e di abbassare le tasse sugli assorbenti e i prodotti igienici. La maggioranza non ha voluto cogliere questa opportunità e, secondo me, ha sbagliato”, dice Boldrini. Quanto a chi dice che “i problemi sono altri” e la tampon tax non è una priorità per il paese in questo momento, l’ex presidente della Camera replica: “Il benaltrismo non ha portato mai benefici a nessuno. Se una cosa è giusta è giusta. E abbassare la tassa sugli assorbenti è doveroso”.

"Serve maggiore consapevolezza del potenziale inespresso delle donne"

Durante la manifestazione a Montecitorio, Boldrini ha citato una frase di Madeleine Albright: "Ci deve essere un posto speciale all’inferno per le donne che non aiutano le donne”. Il riferimento era a quelle donne che una volta entrate in Parlamento poi non si spendono abbastanza per le donne e fanno un passo indietro quando c’è da combattere.

Ci sarebbe bisogno di acquisire maggiore consapevolezza sul potenziale inespresso delle donne ed esercitare quel potere in famiglia, nella società e nel posto di lavoro – conclude Boldrini - Purtroppo, invece, spesso prevale la logica del quieto vivere e dell’accontentarsi.  Le donne, come anche gli uomini, hanno bisogno prima di tutto di un lavoro stabile perché questo da autonomia e dignità. Personalmente ho presentato una proposta di legge per incentivare l’occupazione e l’imprenditoria femminile”.

Guarda anche

Premier del M5s? Boldrini: "Le vie del Signore sono infinite"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento